16 marzo in aviazione: primo volo del Convair CV-240, primo volo intercontinentale operato da KLM.

0 233

Per soddisfare i requisiti delle compagnie aeree per un aereo a pressione, Convair ha prodotto un design rivisto: il Modello 240. Aveva una fusoliera più lunga ma più sottile rispetto al Modello 110, in grado di ospitare 40 passeggeri nel primo aereo a pressione bimotore. L'aereo ha volato per la prima volta il 16 marzo 1947.

Il Convair CV-240 era un aereo di linea americano che Convair ha prodotto dal 1947 al 1954, inizialmente come possibile sostituto dell'onnipresente Douglas DC-3. Con un design pressurizzato della cabina più moderno, la Serie 240 ha fatto alcune incursioni come aereo commerciale e ha avuto un lungo processo di sviluppo che ha prodotto varie varianti civili e militari.

SAS_Convair_CV-440_Ivar_Viking_LN-KLB

Altri eventi di aviazione il 16 marzo.

KLM ha operato il primo volo intercontinentale.

Il 16 marzo 1960, KLM operò il primo volo intercontinentale. Il volo è stato condotto con un aereo Douglas DC-8. L'aereo è partito da Amsterdam per New York.

Il volo Flying Tiger Line 730 si è schiantato mentre sorvolava l'Oceano Pacifico.

Il 16 marzo 1962, il volo Flying Tiger Line 730, un aereo Lockheed L-1049 noleggiato dall'esercito degli Stati Uniti e che trasportava 96 soldati statunitensi, scomparve mentre sorvolava l'Oceano Pacifico nel suo viaggio verso il Vietnam del Sud.

Il volo 742 di Viasa è precipitato al decollo da Maracaibo.

Il 16 marzo 1969, il volo 742 di Viasa, un McDonnell Douglas DC-9-30, si schiantò al decollo da Maracaibo, in Venezuela. Tutti gli 84 passeggeri e l'equipaggio a bordo, più altre 71 persone a terra, sono rimasti uccisi nello schianto. A quel tempo, è stato definito il peggior disastro aereo della storia.

Un aereo Tupolev Tu-134 dei Balcani bulgari è precipitato.

Il 16 marzo 1978, un aereo Tupolev Tu-134 appartenente ai Balcani bulgari si schiantò vicino al villaggio bulgaro di Gabare, uccidendo tutte le 73 persone a bordo dell'aereo.

Un Boeing 767 ha effettuato il volo non-stop più lungo.

Il 16 marzo 1983, un Boeing 767 atterrò al Boeing Field di Washington, DC, dopo un volo record non-stop da Lisbona, in Portogallo. Gli 8.798 km (5.499 miglia) percorsi ininterrottamente sono un record per gli aeroplani bimotore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.