200.000 maschere FFP2 sono arrivate in Romania con un aereo TAROM

0 632
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? Richiedi un risarcimento ora per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

200.000 maschere FFP2 sono arrivate in Romania, con una gara TAROM, a seguito di un acquisto effettuato dalla Cina da UNIFARM SA. I materiali saranno distribuiti agli ospedali designati per la gestione dei casi confermati con il nuovo coronavirus, con priorità a quelli nelle contee con un gran numero di persone confermate positivamente.

L'aereo Tarom, che è atterrato questa sera all'aeroporto di Otopeni, ha effettuato il volo sulla base di un contratto commerciale per il 2-3 aprile 2020, sulla rotta Bucarest - Almaty (Kazakistan) - Shenzhen (Cina) per portare 9 tonnellate (circa 100 mc) di materiale sanitario necessario nella lotta contro il nuovo virus del coronavirus (COVID-19).

200.000 maschere FFP2

200.000 maschere FFP2

È il primo volo commerciale di questo tipo (a pieno carico) realizzato dalla compagnia Tarom. È stato utilizzato il Boeing 737-800 YR-BGJ. L'equipaggio era composto da sette persone: tre piloti comandanti - Cristian Iancu, Adrian Preda, Mădălin Gherghina - sotto la direzione del direttore di volo, l'istruttore pilota Florin Susanu; due tecnici aeronautici - Florin Postolache e Cristian Mitu e un comandante del carico, Andrei Petre.

equipaggio volo cargo tarom cina romania

Dopo il ritorno nel paese, proveniente da un'area gialla per quanto riguarda la diffusione di Covid 19, l'equipaggio entrerà nel periodo di isolamento obbligatorio e quindi potrà essere programmato per i prossimi voli.

Sono previsti altri trasporti contenenti acquisti effettuati da Compania Națională Unifarm SA, che verranno comunicati man mano che si materializzeranno.

equipaggio volo cargo tarom cina romania

Boeing 737-800 TAROM

Attualmente, la Tarom Company ha preparato due aeromobili Boeing passeggeri della categoria 737-800 NG che può convertire (sedili rimossi) per eseguire voli merci completi e materiali o attrezzature di trasporto. Tarom continuerà ad onorare qualsiasi richiesta di tali voli data la forte necessità di forniture e attrezzature mediche necessarie nella lotta contro la diffusione del nuovo coronavirus (COVID-19).

"Come abbiamo affermato dall'inizio di questa crisi, TAROM risponderà a qualsiasi iniziativa volta a sostenere la lotta contro questa pandemia. Inoltre, stiamo attivamente cercando di trovare soluzioni e presentare proposte a sostegno delle autorità, e il fatto che sette dei nostri colleghi si siano offerti volontari per affrontare qualsiasi rischio e volare in Cina è un'ulteriore prova del fatto che siamo pronti a rimanere per primi. linea.

Li ringrazio per i loro sforzi e gli altri colleghi che hanno lavorato alla conversione dei due velivoli per ottenere, in brevissimo tempo, questa capacità di trasporto. Dico che questa gara non sarebbe stata possibile senza l'immenso sostegno fornito dai rappresentanti del Ministero dei trasporti, delle infrastrutture e delle comunicazioni, del Ministero degli affari esteri, dell'Ambasciata di Romania nella Repubblica popolare cinese e dell'Ambasciata della Repubblica popolare cinese in Romania ", ha dichiarato il Direttore Generale TAROM George Barbu.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.