23 febbraio in aviazione: il pilota Maurice Tabuteau batte il record di velocità.

0 116

Il 23 febbraio 1912, il pilota francese Maurice Tabuteau stava affrontando il superamento di un nuovo record di velocità sul sedile di un aereo.

Pilotare un aereo monoplano delle officine Morane-Saulnier, dotato di un Motore Gnome, capace di fornire 50 cavalli, l'aviatore ha coperto una distanza di 227.454 chilometri in due ore.

In termini di velocità, il progresso è notevole per quel periodo. Il giorno prima, il 22 febbraio 1912, Jules Védrines aveva fatto scalpore: con il suo monoplano Deperdussin, anch'esso alimentato da un motore Gnome da 140 cavalli, aveva percorso 50 km in 19min e 3s, 100 km in 37min e 58s e 150 km in 56min e 41s.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.