Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

L'83% dei passeggeri accetta di indossare le mascherine durante il volo

0 256

La maggior parte dei passeggeri dice che il volo è sicuro e accetta i requisiti obbligatori per indossare una maschera facciale per un breve periodo di tempo, ha rivelato l'International Air Transport Association (IATA).

Secondo un'indagine condotta dalla IATA, in 11 mercati, con il coinvolgimento di oltre 4.700 passeggeri, a maggio l'85% di essi ritiene che gli aerei siano completamente puliti e disinfettati. Inoltre, un altro 65% dei passeggeri considera l'aria dell'aeromobile pulita come in una sala operatoria.

Circa l'86% dei passeggeri che hanno volato negli ultimi mesi afferma di sentirsi al sicuro a causa delle misure COVID-19. Inoltre, quasi il 90% di loro ritiene che le misure siano state ben implementate, rilevando che il personale della compagnia aerea ha svolto un buon lavoro nel rafforzare le misurazioni COVID-19.

Sebbene l'83% dei passeggeri sostenga l'obbligo di indossare una maschera a bordo dell'aereo, la maggior parte dei passeggeri ritiene che l'obbligo di indossare una maschera in aereo dovrebbe essere rimosso.

Tuttavia, i partecipanti allo studio hanno convenuto che le regole e i requisiti di COVID-19 sono un problema e hanno influito sulla loro volontà di viaggiare.

Circa il 70% di loro ha affermato che le regole ei requisiti per i certificati sanitari sono una sfida per i passeggeri e il 67% ritiene che l'organizzazione dei test sia un problema. In conclusione, l'89% dei partecipanti ha convenuto che i governi dovrebbero concordare su certificati di vaccinazione e test standardizzati.

Quasi due terzi degli intervistati prevede di viaggiare entro pochi mesi dall'apertura delle frontiere e quasi l'85% degli intervistati prevede di viaggiare nei primi sei mesi dopo la revoca o l'allentamento delle restrizioni. Quasi nove intervistati su dieci sostengono l'idea di utilizzare un'applicazione mobile per presentare documenti sanitari ai posti di blocco e l'87% supporta un sistema digitale sicuro per la gestione dei dati sanitari.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.