I Paesi Bassi eliminano la quarantena per i viaggiatori vaccinati con dose di richiamo

0 531

Le autorità olandesi hanno annunciato che dal 2 febbraio si applicheranno regole di ingresso più allentate alle persone che viaggiano da aree ad alto rischio. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Salute olandese, i passeggeri che hanno ricevuto la dose di richiamo almeno sette giorni prima del viaggio nei Paesi Bassi saranno esentati dalla regola della quarantena.



"Dal 2 febbraio 2022, i passeggeri con una dose di richiamo non devono essere messi in quarantena se il passeggero ha ricevuto il vaccino almeno sette giorni prima del viaggio nei Paesi Bassi", è indicato nel comunicato del ministero.

Significa che tutte le persone che hanno completato la vaccinazione primaria e hanno ricevuto una dose extra non dovranno più seguire rigide regole di ingresso.

D'altra parte, i viaggiatori non vaccinati, così come quelli che non hanno ricevuto una dose extra, continueranno a essere soggetti all'obbligo di quarantena di dieci giorni, a meno che non siano nell'elenco delle esenzioni.

Per poter entrare nei Paesi Bassi secondo le regole agevolate, i viaggiatori provenienti da zone ad alto rischio che hanno ricevuto una dose aggiuntiva di vaccino devono compilare una dichiarazione di quarantena. La dichiarazione può essere compilata online.

Una volta compilato il modulo, i passeggeri riceveranno una conferma digitale, che dovrà poi essere fornita alle autorità competenti. Chi non riesce a completare il formato digitale può scaricare un modulo stampabile e poi completarlo manualmente.

I viaggiatori provenienti da paesi dell'UE/Area Schengen possono attualmente viaggiare nei Paesi Bassi a condizione che abbiano un certificato di vaccinazione valido. Invece, anche i viaggiatori provenienti da paesi terzi devono segnalare un test COVID-19 negativo, indipendentemente dal loro stato di vaccinazione.

"I viaggiatori provenienti da paesi UE/Schengen possono viaggiare nei Paesi Bassi con un certificato di vaccinazione. I viaggiatori provenienti da paesi non UE/Schengen necessitano sempre di un risultato negativo del test. Anche se hanno il certificato di vaccinazione" , hanno affermato le autorità olandesi.

Ciò significa che i Paesi Bassi accetteranno solo permessi di vaccinazione indicanti che il titolare ha ricevuto l'ultima dose negli ultimi 270 giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.