I Paesi Bassi elimineranno le restrizioni COVID entro la fine di febbraio 2022

0 483

Il ministro della Salute dei Paesi Bassi, Ernst Kuipers, ha annunciato che il Paese rimuoverà la maggior parte delle restrizioni nazionali su COVID-19, fino al 25 febbraio.

Secondo il ministro, una decisione del genere è stata presa perché nelle ultime settimane il numero di contagi e ricoveri nel Paese è notevolmente diminuito. Parlando in una conferenza stampa all'Aia, Kuipers ha detto ai giornalisti che i Paesi Bassi riapriranno, sottolineando che la vita tornerà alla normalità, come era nel periodo pre-pandemia.

Ciò significa che tutti i luoghi pubblici, inclusi bar, ristoranti, teatri, cinema e altri luoghi, potranno funzionare senza limitare la capacità o l'orario di lavoro. Inoltre, il ministro ha anche annunciato che l'obbligo di mantenere le mascherine e le regole di distanza sociale non saranno più obbligatorie nei luoghi pubblici.

"Mantenersi a distanza e indossare una maschera rimane ragionevole, ma non vi è alcun obbligo". disse il ministro. Tuttavia, è stato spiegato che questi due requisiti rimarranno in vigore quando si visitano gli aeroporti o qualsiasi altra forma di trasporto pubblico. Inoltre, il Ministro ha consigliato a tutti, in particolare ai cittadini vulnerabili, di continuare e seguire le regole di base, poiché la pandemia di COVID-19 non è ancora finita.

Anche se i Paesi Bassi hanno annunciato piani per allentare le restrizioni nazionali su COVID-19, il paese mantiene ancora le regole di ingresso. I viaggiatori provenienti da tutti i paesi dell'UE/area Schengen possono entrare nei Paesi Bassi senza restrizioni, a condizione che abbiano una prova di vaccinazione, una prova di guarigione o un risultato negativo del test COVID-19.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.