I supermercati a Cipro possono essere inseriti solo con un certificato di vaccinazione!

0 817

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

Oggi, alle 5 del mattino, sono entrate in vigore nuove misure per controllare la diffusione del coronavirus a Cipro, che hanno deciso di chiedere a tutti i residenti di farsi vaccinare o di mostrare un risultato negativo di un test COVID-19 che non sia più vecchio di 72 ore, anche quando fare la spesa al supermercato o al mercato.

Entro il 31 luglio i cittadini e i residenti ciprioti devono presentare un "SafePass" per tutti i luoghi che visitano al chiuso e all'aperto, dove, secondo i protocolli sanitari, possono radunarsi più di 20 persone. "Safe Pass" contiene il certificato attestante la vaccinazione, che il titolare ha superato la malattia o il risultato negativo del test PCR non più vecchio di 72 ore. Va presentato in tutti i punti vendita, compresi supermercati e mercati pubblici, ma non nei piccoli negozi singoli.

Il governo ha deciso di aggiungere queste restrizioni dopo un aumento del numero di casi di coronavirus.

I certificati devono essere presentati anche in ristoranti, discoteche e altri locali di intrattenimento, o in luoghi dove possono sedersi a tavola fino a 10 persone e non è consentito ballare. I cittadini devono essere in possesso di tale documento anche quando utilizzano i mezzi pubblici, quando ricevono vari servizi del settore pubblico e/o privato, come banche o centri di assistenza alla clientela. Il governo ha deciso di aggiungere queste restrizioni dopo un aumento del numero di casi di coronavirus a oltre 1.000 nuovi casi al giorno.

L'eliminazione immediata del "Passo Sicuro" e l'obbligo di eseguire test obbligatori due volte a settimana per i non vaccinati è stato lo scopo principale di una grande protesta che si è svolta domenica a Nicosia.

Recentemente, Cipro ha annunciato che aprirà al turismo il vecchio porto di Amathus, nel tentativo di dare una svolta al settore.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.