KLM sospende tutti i voli a lungo raggio per i Paesi Bassi dal 22 gennaio.

1 1.144

KLM sospenderà i suoi 270 voli settimanali a lungo raggio per i Paesi Bassi dal 22 gennaio a causa di nuove restrizioni di viaggio, ha detto il portavoce della compagnia aerea.

La compagnia nazionale olandese ha annunciato la sospensione, dal 22 gennaio 2021, dei 270 voli settimanali a lungo raggio operati verso i Paesi Bassi, a causa delle nuove restrizioni di viaggio. Richiedono - ai passeggeri, ma anche agli equipaggi di volo - di presentare un secondo risultato negativo ottenuto dopo aver effettuato un rapido test poco prima della partenza, per poter entrare in Olanda.

I passeggeri hanno inoltre l'obbligo di presentare un test PCR negativo che deve essere eseguito entro e non oltre 72 ore prima del volo. Inoltre, i viaggiatori devono auto-quarantena per 10 giorni all'arrivo nei Paesi Bassi. Dopo cinque giorni possono essere testati. Se il risultato di questo test PCR è negativo, possono uscire dall'autoisolamento.

Le cancellazioni verranno applicate anche ai voli europei.

I Paesi Bassi hanno "imitato" le restrizioni imposte dal Regno Unito e vietato l'ingresso nel paese per i voli in arrivo da Sud Africa, Argentina, Bolivia, Brasile, Capo Verde, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana francese, Guyana, Panama, Paraguay, Perù, Suriname, Uruguay e Venezuela (otto dei quali serviti da KLM), Le Antille olandesi, ma anche il Regno Unito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.