L'Italia attuerà il "Certificato digitale UE COVID" a partire dal 15 giugno

0 1.323

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

L'Italia è pronta a recepire"Certificato digitale UE COVID"Entro pochi giorni, hanno annunciato le autorità dopo che il Parlamento europeo ha dato la sua approvazione definitiva ai certificati dell'Ue per il Covid-19, attraverso i quali si intende ripristinare i viaggi negli Stati membri dell'Unione europea.

Il certificato digitale UE COVID servirà come prova che il titolare è completamente vaccinato con i vaccini approvati dall'Agenzia europea per i medicinali (Moderna, AstraZeneca, Pfizer e Johnson & Johnson), si è ripreso dalla malattia o ha un risultato negativo per COVID-19 eseguita nelle ultime 48 ore.

Dal 15 giugno tutti i possessori di certificato digitale UE COVID potranno entrare in Italia, partecipare a matrimoni, concerti o andare in discoteca senza ulteriori restrizioni.

Il certificato può essere utilizzato per i viaggi intra-UE dal 1 luglio e dovrebbe esentare i viaggiatori dall'ingresso in quarantena o da ulteriori test all'arrivo. Il permesso verde può essere presentato sia in formato digitale, su uno smartphone, sia stampato su carta, perché ha un codice QR univoco per la verifica e i funzionari di frontiera possono utilizzarlo per verificare il titolare.

La Commissione europea continua a incoraggiare gli Stati membri dell'UE ad iniziare a rilasciare il passaporto COVID-19 il prima possibile, incoraggiando il turismo estivo 2021.

Massimo Garavaglia, il ministro del Turismo italiano, in precedenza ha affermato che vorrebbe vedere i certificati introdotti prima e questo perché le loro destinazioni turistiche, come Grecia, Spagna e Croazia, hanno già implementato questo certificato.

Dal 1 giugno sette paesi dell'UE ha iniziato a implementare il certificato, seguito da Svizzera, Spagna e Lituania a pochi giorni di distanza, ma con largo anticipo rispetto alla scadenza fissata per il 1 luglio. Fino ad oggi, più di 1 milione di cittadini dell'UE hanno rilasciato il certificato digitale UE COVID.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.