L'aeroporto internazionale di Timisoara continua il processo di sviluppo e modernizzazione

0 468

L'aeroporto internazionale di Timisoara continua il processo di sviluppo e modernizzazione. Nonostante il 2020 sia stato un anno difficile a causa della situazione pandemica globale, l'aeroporto ha continuato a realizzare i progetti di sviluppo avviati. Allo stesso tempo, l'attività e il funzionamento dell'aeroporto sono stati adattati all'attuale traffico aereo e passeggeri.

Investimenti nel 2020

Progetto di investimento attivo costruzione del nuovo Terminal Arrivi Corse Esterno, per un valore complessivo di 30,35 milioni di lei, è stata valutata e approvata favorevolmente nel 2018, poi ha seguito le fasi stabilite per i lavori di costruzione nel 2020.

Il completamento dei lavori di costruzione avverrà nella seconda parte di febbraio del prossimo anno e nell'aprile 2021 si stima che il terminal sarà pienamente operativo.

Per quanto mi riguarda il nuovo Terminal Partenze Voli Esterni, il contratto di finanziamento del progetto di investimento potrebbe essere firmato entro la fine del 2020. Nei prossimi giorni sarà avviata la procedura di appalto "aperta" per la progettazione e l'esecuzione dei lavori di costruzione. Il valore totale dell'investimento è stimato a 184,5 milioni di lei.

Nel 2020 sono stati realizzati importanti progetti nell'area delle operazioni aeree. A novembre è stato messo in funzione faro luminoso di avvicinamento che garantisce il funzionamento degli aeromobili in condizioni di visibilità molto bassa, categoria III A (CAT III A), approvato dall'autorità rumena per l'aviazione civile. Il valore dell'opera è stato di circa 2,9 milioni di lei, finanziata da fonti proprie.

Contratto di finanziamento del progetto di investimento "Acquisizione di veicoli speciali PSI e sistema di controllo della sicurezza integrato"È stato approvato nell'ottobre 2020, la scadenza è la fine di luglio 2021. L'obiettivo generale del progetto è rinnovare la flotta e mantenere la categoria di intervento PSI CAT VII, nonché allinearsi ai più elevati standard di sicurezza, dotando i filtri controllo con attrezzatura standard III.

Investimenti che verranno avviati nel 2021

Uno dei progetti di investimento che verranno avviati il ​​prossimo anno è costruzione di un centro intermodale per il trasporto merci. Il progetto sarà realizzato per fasi, e per la sua piena attuazione sarà considerata la cooperazione con le autorità locali, il Ministero dei Trasporti, delle Infrastrutture e delle Comunicazioni, incluso CFR Infrastrutture.

Altri importanti obiettivi che l'aeroporto ha in mente per l'anno 2021 sono: la realizzazione / ammodernamento del sistema integrato di sicurezza fisica, la realizzazione / ammodernamento di un centro di trasporto passeggeri intermodale, nonché l'acquisizione di attrezzature per attività non economiche ed economiche sul campo. sicurezza aerea.

Misure di recupero nell'attuale contesto pandemico

Essendo un periodo difficile dal punto di vista economico, a causa della riduzione dell'attività nell'attuale contesto pandemico, la gestione dell'aeroporto di Timisoara si è concentrata principalmente sulla riduzione dei costi, internalizzando diversi servizi, quali call-center, security inside aeroporto (parzialmente) o quelli di calcolo della retribuzione per il personale. Attualmente queste attività sono svolte in proprio da dipendenti aeroportuali.

Inoltre, al fine di ridurre le spese salariali e materiali nel contesto attuale, la direzione dell'azienda ha deciso di applicare gli aiuti di Stato alla misura 2 liquidando parzialmente i salari e portando l'orario di lavoro al 50%, per circa il 60% dei dipendenti. Questa decisione ha risparmiato circa il 40% del budget salariale.

Per quanto riguarda gli aiuti di Stato per i danni dovuti alla pandemia COVID-19, La Commissione Europea ha prorogato il termine per la sua concessione, e L'aeroporto di Timisoara sta preparando una nuova domanda per ulteriori aiuti di Stato per un valore di circa 3 milioni di euro, per garantire la continuità dei servizi al pubblico e la manutenzione di tutti i sistemi aeroportuali.

Questo aiuto di Stato può essere concesso da e tramite il Ministero dei Trasporti, delle Infrastrutture e delle Comunicazioni e con l'approvazione della Commissione Europea.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.