La Germania introduce un autoisolamento obbligatorio di almeno 5 giorni per chi viaggia da zone ad alto rischio.

0 65.208

Dal 1 ottobre, La Germania ha modificato le regole di ingresso nel Paese per chi viaggia da zone ad alto rischio. A seguito di decisioni congiunte dei governi federale e statale, tutte le persone, indipendentemente dalla nazionalità, che entrano nella Repubblica Federale Tedesca dopo essere state in una delle "aree a rischio", in qualsiasi momento negli ultimi 14 giorni prima dell'arrivo, sono obbligate a spostarsi - il più direttamente possibile, con la minimizzazione contatti - e isolarsi a casa o in altra sistemazione adeguata per un periodo di 14 giorni dopo l'arrivo.

La Germania introduce un autoisolamento obbligatorio di almeno 5 giorni

Il rispetto dell'obbligo di autoisolamento è verificato dalle autorità terrestri sia in modo casuale che nelle normali indagini epidemiologiche.

Allo stesso tempo, secondo le informazioni comunicate pubblicamente dalle autorità tedesche, dal 1 ° ottobre 2020, viene eliminata la possibilità di esenzione dalla misura di autoisolamento per le persone con test COVID-19 negativo eseguito prima dell'ingresso in Germania.

In base alle nuove disposizioni, l'autoisolamento può essere sospeso prima di 14 giorni solo se viene effettuato un test dal quinto giorno dopo l'ingresso in Germania e solo dal momento della comunicazione di un risultato negativo del test.

Tale test può essere eseguito presso il medico di famiglia o le autorità sanitarie locali e è gratuito entro i primi 10 giorni dall'arrivo in Germania da un'area a rischio.

Maggiori informazioni possono essere ottenute sulla linea telefonica dedicata 116 117. Se le persone che provengono da aree ad alto rischio iniziano a manifestare sintomi specifici di COVID-19 (difficoltà respiratorie, tosse, febbre o perdita di gusto / olfatto) entro 14 giorni dal all'ingresso in Germania, anche dopo un eventuale test negativo e sospensione della quarantena iniziale, diventa obbligatorio autoisolarsi e contattare immediatamente l'Autorità Sanitaria locale.

Bucarest e 14 contee della Romania, nella lista dei rischi della Germania

Lo diciamo Bucarest e 14 contee della Romania sono nella lista delle "aree a rischio" della Germania: Alba, Bacău, Bihor, Brăila, Brașov, Caraș-Severin, Cluj, Covasna, Iași, Ilfov, Neamț, Prahova, Vaslui, Vâlcea.

Allo stesso tempo, l'AMF fa la seguente precisazione. I cittadini rumeni che provengono da contee che non sono nella lista dei rischi, ma viaggiano in aereo in Germania da un aeroporto situato in una contea elencata (ad esempio da Otopeni / Ilfov), dovranno rispettare tutti gli obblighi specifici per i viaggiatori dalle aree a rischio.

Maggiori informazioni su il sito web del Ministero degli affari esteri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.