La Grecia vuole riprendere le relazioni aeree con la Russia

0 86

La ripresa sicura della connettività aerea tra la Grecia e la Russia è stato uno dei temi principali discussi dal ministro greco del turismo, Harry Theoharis, nella sua ultima visita ufficiale a Mosca, informa gtp.gr.

In un incontro con il viceministro dei trasporti e capo del turismo russo, Dmitriy Zverev, Theoharis si è concentrato sull'apertura delle frontiere aeree tra i due paesi per riprendere i voli.

I ministri hanno deciso di procedere immediatamente riconoscimento reciproco dei certificati di vaccinazione rilasciato in Grecia e Russia e anche per compiere sforzi per superare i problemi tecnici per il riconoscimento dei certificati in forma digitale.

Theoharis e Zverev hanno inoltre convenuto di presentare una richiesta congiunta ai rispettivi comitati sanitari in Russia e in Grecia estendere l'orario di volo tra i due paesi.

Inoltre, Theoharis ha informato il ministro russo sul piano della Grecia di aprire il turismo entro il 14 maggio, che consentirà la revoca della maggior parte delle restrizioni relative a Covid e, allo stesso tempo, garantirà la tutela della salute di residenti e turisti.

Come i visitatori entreranno in Grecia

Il piano turistico di 5 linee della Grecia include la possibilità di viaggiare senza restrizioni (senza quarantena) per tutto il tempo che i turisti hanno sono stati vaccinati / recuperato dall'infezione da virus (con anticorpi) / test PCR negativa, eseguita meno di tre giorni prima del viaggio.

Lo faranno anche le autorità greche test randomizzati per i turisti nei mercati indicati dal sistema EVA del Paese e, se viene rilevato un caso positivo, verrà immediatamente isolato.

Tuttavia, lo ha detto il funzionario greco "È troppo presto" per confermare con certezza che tutte le restrizioni di viaggio possono essere revocate. "È quello che vorremmo fare, ma al momento non è certoDisse Theoharis. Va notato che le autorità greche riconoscono il vaccino Sputnil V e accetteranno i turisti vaccinati con questo siero.

Secondo un annuncio del ministero del turismo, la visita del ministro nella capitale russa dovrebbe portare alla ripresa delle attività turistiche tra Russia e Grecia, nonché al rafforzamento dei legami tra i due paesi.

"I turisti russi hanno già scelto il nostro Paese come meta e non resta che la ripresa ufficiale del viaggio", Ha detto il ministro greco in un annuncio.

"Nel 2019 la Grecia ha ospitato oltre 500.000 turisti russi e, con l'apertura del turismo quest'anno, siamo pronti ad accogliere ogni turista russo che voglia trascorrere una vacanza indimenticabile, assolutamente sicura nel nostro Paese. La lunga amicizia tra Russia e Grecia era evidente in tutti i contatti che ho avuto durante il mio soggiorno a Mosca. Lascio la Russia solo con messaggi ottimistici per la ripresa dei flussi turistici in GreciaDisse Theoharis.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.