Condizioni di viaggio in Norvegia: test obbligatori per l'infezione da SARS-CoV-2

0 1.491

Aggiornamento 12 marzo 2021: L'ingresso in Norvegia è limitato dal 29 gennaio 2021. Solo le persone che:

  • detenere la cittadinanza norvegese;
  • hanno il domicilio / residenza in Norvegia (Numero P.);
  • lavora in un'area considerata critica per la società norvegese.

Questa misura è valida fino al 15 marzo 2021 (sarà successivamente rivalutata).

Aggiornamento 28 gennaio 2021: Dal 29 gennaio 2021, alle 00.01, l'ingresso in Norvegia sarà limitato a tutte le persone che non sono cittadini norvegesi o che non risiedono in Norvegia, con alcune eccezioni.

Sono escluse le seguenti categorie di persone:

  • familiari di persone residenti in Norvegia, (coniuge / partner registrato / convivente, figli minori, genitori di figli minori);
  • persone in transito aeroportuale in Norvegia;
  • trasportatori professionali di merci e persone;
  • membri degli equipaggi navali e aerei;
  • persone che si trasferiscono in Norvegia per determinati motivi (ad esempio: prendersi cura di bambini minori, prendersi cura di alcune categorie di persone vulnerabili o altri motivi di assistenza sociale);
  • persone che lavorano in campi sociali considerati critici;
  • personale medico svedese e finlandese che lavora nel servizio sanitario e assistenziale norvegese.
  • persone che vivono in Norvegia (compresi i membri delle missioni diplomatiche e consolari e delle organizzazioni internazionali, residenti in Norvegia e notificate all'AMF, compresi i familiari, nonché diplomatici e corrieri diplomatici con doppio accreditamento);
  • giornalisti e altro personale in missione presso un'istituzione mediatica straniera.

Le persone che hanno iniziato un viaggio in Norvegia prima dell'entrata in vigore delle misure potranno accedere al territorio norvegese.

Le seguenti categorie di persone non potranno più entrare in Norvegia:

  • persone residenti negli Stati dello Spazio economico europeo (SEE) e cittadini SEE residenti in paesi terzi (a meno che non rientrino nelle categorie esentate per le quali è consentito l'accesso in Norvegia);
  • familiari di cittadini SEE e cittadini stranieri che non sono parenti stretti di cittadini SEE e residenti nel SEE o stranieri (nonni, figli più grandi, genitori di bambini più grandi e partner sposati);
  • cittadini stranieri provenienti da paesi non SEE titolari di un permesso di soggiorno in Norvegia per motivi di lavoro o studio, inclusi lavoratori stagionali e studenti;
  • cittadini stranieri che lavorano nel campo della cinematografia (produzione di film o serie) in Norvegia o di ricerca che non necessitano di un permesso di soggiorno in Norvegia per un contratto di lavoro.

Prime notizie 26 gennaio 2021: A partire dal 16 marzo 2020, sono stati introdotti ampi controlli alle frontiere terrestri nel contesto della pandemia COVID-19 e questa misura è stata prorogata fino al 1 ° giugno 2021.

Test obbligatorio per l'infezione da SARS-CoV-2

Le autorità norvegesi hanno annunciato regole più severe in materia di test e quarantena all'arrivo in Norvegia. Le nuove misure si applicano a partire dal 25.01.2021 alle 00:01.

Pertanto, il test negativo per l'infezione da SARS-CoV-2 da presentare all'ingresso nel territorio norvegese deve essere eseguito con un massimo di Ore 24 prima della partenza (prove precedentemente eseguite con un massimo di Ore 72 prima di partire per la Norvegia).

Sono accettati test PCR molecolari o test rapidi basati sull'antigene. Il risultato del test deve essere presentato in norvegese, danese, svedese, inglese, francese o tedesco. Per i viaggi in Norvegia in aereo, il test viene eseguito un massimo di 24 ore prima della partenza e, in caso di volo con scalo, l'orario di partenza è relativo al primo volo dell'itinerario di volo.

Allo stesso tempo, resta in vigore l'obbligo di eseguire un altro test all'arrivo in Norvegia.

Inoltre, tutte le persone in arrivo dal Regno Unito, Sud Africa, Irlanda, Regno dei Paesi Bassi, Austria, Portogallo e Brasile o che hanno viaggiato in questi paesi tra il 15.01.2021 e il 25.01.2021 devono eseguire un test molecolare PCR all'arrivo a il valico di frontiera norvegese. Se il test di un passeggero al valico di frontiera mostra un risultato positivo per l'infezione da virus SARS-CoV-2, il test molecolare di tipo PCR verrà eseguito su tutti i passeggeri.

Le norme sul periodo di quarantena sono state rafforzate e si applicheranno a tutte le persone che arrivano in Norvegia, indipendentemente dal loro paese di origine, riducendo così il numero di categorie di persone esentate dalla misura di quarantena.  

1. Test obbligatori per l'infezione da SARS-CoV-2 (dal 18 gennaio 2021): 

Le autorità norvegesi hanno annunciato che i test sono obbligatori per il virus SARS-CoV-2 ai valichi di frontiera, la misura viene applicata a tutte le persone che arrivano in Norvegia. Pertanto, tutte le persone che arrivano da una zona "rossa" devono essere testate all'ingresso della Norvegia. Il test è di tipo RT-PCR o antigene rapido e viene eseguito gratuitamente. Le persone che rifiutano i test e non lasciano la Norvegia volontariamente saranno multate e dovranno essere messe in quarantena in un hotel dedicato a questo scopo.

Le autorità municipali controlleranno tramite sondaggio se le persone che arrivano in questo stato sono state testate per l'infezione da SARS-CoV-2 e le persone che non sono state testate entro 24 ore dall'arrivo rischiano multe fino a 20.000. NOK (circa 2.000 euro). I cittadini stranieri che presenteranno falsi certificati di test negativi per l'infezione da SARS-CoV-2 saranno multati ed espulsi.

Alcuni punti di confine meno importanti sono stati chiusi. L'elenco dei valichi di frontiera attualmente aperti è disponibile su: https://www.regjeringen.no/globalassets/departementene/hod/201231_aapne_grenseovergangssteder_210102.pdf

2. Presentazione di un certificato negativo per l'infezione da SARS-CoV-2, che deve essere effettuato entro e non oltre 24 ore prima dell'ingresso in Norvegia. Il metodo di test approvato è la PCR o il dosaggio molecolare dell'antigene. Il documento deve essere scritto in norvegese, svedese, danese, inglese, francese o tedesco.

Alle persone che non sono in grado di sostenere tale prova può essere rifiutato l'ingresso nel territorio norvegese.

Questa disposizione non si applica a: cittadini norvegesi; persone residenti in Norvegia; persone in transito; cittadini stranieri che arrivano regolarmente in Norvegia dalla Svezia o dalla Finlandia per motivi di lucro o studio; persone che effettuano il trasporto di merci, personale di aviazione e marittimi, titolari di un documento che ne attesti la qualità; ospiti ufficiali.

3. Registrazione nel registro elettronico dei viaggi (obbligatorio per i cittadini norvegesi e stranieri), compilando un modulo che viene stampato e poi presentato alla polizia al valico di frontiera (il modulo può essere compilato in rumeno, nonché in norvegese, inglese, russo, polacco e lituano per il seguente sito web: https://reg.entrynorway.no). Le informazioni richieste sono necessarie per rispettare le norme di quarantena obbligatorie per le persone che entrano in Norvegia. I dati trasmessi vengono archiviati per un periodo di 20 giorni, dopodiché verranno cancellati.

I dettagli relativi alla registrazione nel registro elettronico dei viaggi possono essere richiesti al numero di telefono: +47 33 41 28 70.

INGRESSO DELLA QUARANTENA IN NORVEGIA:

La Romania è attualmente nell'elenco dei paesi europei per i quali è obbligatorio entrare in quarantena a casa, per un periodo di 10 giorni dall'arrivo in Norvegia, con Andorra, Austria, Bulgaria, Belgio, Repubblica Ceca, Cipro, Croazia, Danimarca (esclusa Groenlandia), Svizzera, Estonia, Finlandia (esclusa Itä-Savo, Ostrobotnia centrale / meridionale, Etelä-Savo, Lappi, Pohjois- Savo, Satakunta), Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Liechtenstein, Lituania, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Monaco, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Spagna, San Marino, Slovacchia, Slovenia , Svezia, Ungheria, Vaticano.

Questo elenco è redatto dall'Istituto norvegese di sanità pubblica ed è costantemente rivisto. L'elenco è consultabile sul seguente sito web: https://www.fhi.no/nettpub/coronavirus/fakta/reiserad-knyttet-til-nytt-koronavirus-coronavirus/?term=&h=1

La misura di quarantena può essere completata dopo il 7 ° giorno, se la persona sottoposta a questa misura presenta 2 test negativi per l'infezione da SARS-CoV-2. Il primo test deve essere eseguito nei primi 3 giorni dopo l'ingresso e il secondo il 7 ° giorno (il secondo test deve essere RT-PCR). Il test è volontario e in assenza di questi test la persona deve rimanere in quarantena per un periodo di 10 giorni.

Questi regolamenti non si applicano alle persone che arrivano dal Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, che devono sottoporsi a un periodo di quarantena di 10 giorni e due test per l'infezione da SARS-CoV-2.

Maggiori informazioni su Sito web MAE.ro!

* Le informazioni presentate sono valide alla data di pubblicazione dell'articolo. L'articolo è solo a scopo informativo, senza avere una base giuridica nel processo decisionale. Ti consigliamo di documentarti anche da fonti governative ufficiali come il sito www.mae.ro o dai siti web delle istituzioni governative dei paesi in cui vuoi viaggiare!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.