La Repubblica Ceca ha inserito la Romania nella lista arancione. Eliminata la quarantena obbligatoria e il secondo test in Repubblica Ceca!

0 364

Il Ministero degli Affari Esteri afferma che le autorità ceche hanno rivisto le condizioni di ingresso nella Repubblica Ceca per le persone in arrivo dalla Romania, includendo la Romania nella categoria degli Stati a medio rischio di infezione (lista arancione).

Le nuove misure si applicano dal 24 maggio 2021 e le principali modifiche mirano ad eliminare l'obbligo di quarantena e il secondo test entro 5 giorni dall'arrivo nella Repubblica Ceca.

Pertanto, a partire dal 24 maggio, le persone che viaggiano dalla Romania possono entrare nella Repubblica Ceca a condizione che:

  • compilazione, prima dell'arrivo nella Repubblica Ceca, del modulo di localizzazione elettronica dei passeggeri disponibile all'indirizzo www.prijezdovyformular.cz;
  • presentazione all'ingresso nel territorio ceco del risultato negativo di un test molecolare PCR eseguito non più tardi di 72 ore prima o di un test dell'antigene eseguito non più tardi di 24 ore prima della partenza per la Repubblica ceca;
  • indossare un respiratore FFP2 o equivalente o una mascherina chirurgica usa e getta fuori casa per un periodo di 14 giorni dopo l'arrivo nella Repubblica Ceca.

Allo stesso tempo, le persone che arrivano dalla Romania e transitano nel territorio ceco entro un massimo di 12 ore sono esentate dall'obbligo di compilare il modulo di localizzazione elettronico e presentare il risultato del test negativo per COVID-19 all'ingresso nel territorio ceco. È obbligatorio indossare un respiratore FFP2 o equivalente nei luoghi pubblici. L'MFA sottolinea che i viaggi nella Repubblica Ceca a fini turistici non sono ancora consentiti.

Resta fermo l'obbligo per studenti, alunni e lavoratori di presentare all'unità educativa, rispettivamente al datore di lavoro, l'esito negativo di un test prima dell'inizio dell'attività.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.