La Romania ha adottato le nuove regole per l'ingresso nel Paese. La Romania riduce la quarantena per i non vaccinatori e rinuncia all'elenco dei paesi classificati in base al rischio epidemiologico!

4 7.946

Il capo Raed Arafat ha presentato le nuove misure adottate dal Comitato nazionale per le situazioni di emergenza in merito alle regole per l'ingresso nel Paese. Secondo la Decisione n. 6 del 31.01.2022, la Romania accorcia a 5 giorni il periodo di quarantena per i non vaccinati e rinuncia all'elenco dei Paesi classificati in base al rischio epidemiologico.

Altre modifiche apportate dalla nuova Decisione n. 6:

  • Istituzione di una misura di quarantena di 5 giorni per le persone in arrivo in Romania che non presentano il certificato digitale UE sul COVID-19 attestante la vaccinazione, che hanno attraversato la malattia negli ultimi 180 giorni prima dell'ingresso nel paese o test RT-PCR negativo per COVID-19 eseguito al massimo 72 ore prima dell'imbarco/ingresso in Romania;
  • Modifica delle eccezioni alla misura di quarantena per alcune categorie di persone in arrivo sul territorio della Romania;
  • Istituzione di una misura di quarantena per un periodo di 5 giorni per il contatto diretto di una persona confermata per infezione da virus SARS-CoV-2;
  • Esenzione dalla quarantena per contatto diretto, se entro 90 giorni dall'isolamento a seguito di conferma positiva del virus SARS-CoV-2;
  • Abrogazione HCNSU n. 2 dal 07.01.2022.

La Romania ha adottato le nuove regole per l'ingresso nel Paese

Il documento CNSU può essere letto integralmente qui! Non dimenticare PLF!

Commenti 4
  1. Cami dice

    Ciao! E i bambini tra i 12 ei 16 anni, vaccinati con 2 dosi, il loro certificato scadrà dopo 9 mesi dalla dose 2? In Romania c'è una raccomandazione per il richiamo, ma nel resto d'Europa no e non vorremmo vaccinarli con la terza dose se non è necessario...

    1. Sorin dice

      Tutti i paesi europei hanno ridotto a 9 mesi il periodo di validità del certificato di vaccinazione. In Austria la vaccinazione di richiamo è obbligatoria. La maggior parte dei paesi dell'UE raccomanda i booster. E sì, scade anche per i più piccoli.

  2. Ionela dice

    Ciao ☺️
    Voglio chiedere se dall'Italia alla Romania chiedo un tampone.
    Ho 3 dosi e il mio ragazzo ne ha 2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.