La Svizzera allenta le misure COVID a livello locale: niente mascherina nei luoghi pubblici!

0 240

La Svizzera rinuncia a tutte le restrizioni di viaggio relative al COVID: no certificato COVID, no quarantena e no PLF! Oltre a condizioni di viaggio rilassanti, la Svizzera annuncia anche una serie di rilassamenti locali.

Nella riunione di mercoledì, anche il Consiglio federale svizzero ha deciso di non rilasciare certificati COVID validi solo in Svizzera, introdotti lo scorso autunno per uso locale. Tuttavia, i certificati COVID compatibili con l'UE continueranno a essere emessi poiché diversi paesi dell'UE e Schengen richiedono ancora tali certificati per entrare nel loro territorio.

I Cantoni, come richiesto, potranno ancora imporre un obbligo di certificazione", è mostrato nel comunicato stampa.

Un'altra misura che sarà eliminata è l'obbligo di indossare la mascherina per entrare in negozi, ristoranti, bar, per partecipare ad eventi culturali e altri luoghi ed eventi pubblici. È stato revocato anche l'obbligo di indossare le mascherine sul lavoro, così come la raccomandazione di lavorare da casa.

Rimarrà comunque in vigore l'obbligo di isolare in caso di positività al test COVID-19, così come l'obbligo di indossare le mascherine sui mezzi pubblici, negli ospedali e nelle altre istituzioni mediche, fino alla fine di marzo.

La decisione di rimuovere la maggior parte delle restrizioni del Consiglio federale svizzero segue altre decisioni simili dell'UE e dei paesi Schengen, che hanno rimosso molte delle restrizioni nelle ultime settimane, affermando che la situazione COVID-19 non è più motivo di preoccupazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.