La Thailandia ha reintrodotto la quarantena per tutti i viaggiatori stranieri

0 639

La Thailandia ha reintrodotto la quarantena obbligatoria Covid-19 per i visitatori stranieri. Il provvedimento è stato preso a causa della diffusione della variante Omicron. La decisione di interrompere la deroga "Test and Go" in Thailandia significa che i visitatori dovranno rimanere in una quarantena alberghiera, che varia tra 7 e 10 giorni.

Lo schema “Sandbox”, che obbliga i visitatori a rimanere in una determinata location ma permette loro di muoversi liberamente fuori dall'alloggio, sarà sospeso anche in tutti i luoghi ad eccezione della località turistica dell'isola di Phuket.

Lo ha detto la vice portavoce del governo Rachada Dhanadirek Reuters: "Dopo il 21 dicembre non verranno effettuate registrazioni per Test and Go, solo quarantena o sandbox di Phuket."

Il sistema Thailand Pass sospenderà temporaneamente tutte le nuove domande per il programma "Test and Go" e Sandbox (eccetto Phuket Sandbox), a partire dalle 00.00 del 22 dicembre 2021 fino a nuovo avviso.

L'annuncio è arrivato il giorno dopo che la Thailandia ha segnalato il primo caso locale di Omicron. La decisione di reintrodurre la quarantena arriva poche settimane dopo che la Thailandia ha revocato le restrizioni dopo una pausa di 18 mesi. Con un'industria fragile e il rischio di perdere milioni di turisti, la Thailandia decide di chiudere nuovamente i suoi confini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.