La lista gialla della Romania è stata aggiornata - 22 aprile 2021. Germania, Grecia, Maldive, Svizzera e molti altri paesi sono entrati nella lista gialla

0 40.014

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

Il Comitato Nazionale per le Situazioni di Emergenza aggiorna periodicamente l'elenco dei paesi / aree / territori ad alto rischio epidemiologico per i quali è stabilita la misura di quarantena sulle persone in arrivo in Romania da essi.

La lista gialla della Romania è stata aggiornata

L'ultima lista gialla della Romania è stata aggiornata il 22 aprile 2021, secondo la decisione 23. Secondo l'elenco, sono entrati Grecia, Qatar, Maldive, Perù, Paraguay, Lituania, Argentina, Repubblica Ceca, Colombia, Lettonia, Mongolia, Iran, Oman, Maldive, Germania, Canada, Svizzera, Georgia, Azerbaigian, Stati Uniti e Costa Rica. Paesi e regioni come Repubblica di Moldova, Monaco, Isola di Man diventeranno verdi.

I passeggeri che viaggiano in Romania dai paesi della lista gialla devono presentare un test PCR negativo Covid-19 al momento dell'imbarco. In Romania verranno messi in quarantena. Ovviamente, tutto questo se non fanno eccezione a queste misure. Le persone completamente vaccinate, con entrambe le dosi appropriate e 10 giorni dopo il richiamo, possono viaggiare senza restrizioni in Romania.

Eccezione dalla quarantena

Ti ricordiamo che ci sono diverse eccezioni alla misura di quarantena per le persone che arrivano da questi stati. Pertanto, non verrà stabilita alcuna quarantena se arrivi in ​​Romania da queste aree:

  • sono stati vaccinati contro il virus SARS-CoV-2, compresa la seconda dose, e sono trascorsi almeno 2 giorni dalla sua data fino alla data di ingresso in Romania;
  • sono stati confermati positivi per l'infezione da virus SARS-CoV-2 negli ultimi 90 giorni prima dell'ingresso nel paese, come evidenziato da documenti medici (es. test RT-PCR positivo alla data della diagnosi, biglietto di dimissione ospedaliera o test che dimostri la presenza di anticorpi di tipo IgG eseguiti con un massimo di 14 giorni prima dell'ingresso nel paese) e sono trascorsi almeno 14 giorni dalla data di conferma alla data di ingresso nel paese;
  • rimanere nel territorio nazionale per un periodo inferiore a 3 giorni (72 ore) e presentare un test negativo per SARS-CoV-2, eseguito non oltre 72 ore prima dell'ingresso nel territorio nazionale.

La Romania aggiorna la lista gialla in base agli indici epidemiologici emessi dall'ECDC (Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie). L'elenco sarà pubblicato anche su Sito ufficiale INSP. L'attuale elenco entrerà in vigore 24 ore dopo la sua approvazione da parte del CNSU.

Per evitare domande, i paesi Turchia, Bulgaria, Italia rimangono nella lista gialla, il che significa che è necessario un test PCR per viaggiare in Romania, oltre alla quarantena nel paese, se non si inseriscono le eccezioni. Il Regno Unito e la Spagna rimangono nella zona verde, il che significa che non è richiesto alcun test PCR per viaggiare in Romania.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.