Le compagnie aeree russe sospendono i voli internazionali per paura di dirottare i loro aerei.

1 460

Rosaviatsia, l'Agenzia federale russa per il trasporto aereo, ha raccomandato alle compagnie aeree nazionali di sospendere tutti i voli internazionali ad eccezione dei voli per la Bielorussia. L'annuncio è stato fatto in particolare alle compagnie aeree russe che possiedono aeromobili noleggiati da società di leasing in Europa e negli Stati Uniti.

Le società di leasing internazionale devono recuperare più di 700 aeromobili dalle compagnie aeree russe su un totale di 1000 aeromobili esistenti in Russia. In tempo di guerra ea causa dei divieti imposti alla Russia, le società di leasing devono proteggere i propri aerei perché non sono più assicurati.

L'annuncio del 5 marzo, che scoraggia i voli passeggeri e merci, è di fatto un riconoscimento dell'effetto schiacciante delle sanzioni internazionali da quando la Russia ha lanciato la sua diffusa invasione dell'Ucraina.

Rosaviatsia ha suggerito che operando voli internazionali, le compagnie rischierebbero la confisca dei loro aerei sulla base dei nuovi divieti di locazione alla Russia. La raccomandazione esclude le compagnie aeree con aerei russi o quelle che non rischiano la confisca degli aerei.

Aeroflot e S7, alcune delle più grandi compagnie aeree russe, hanno annunciato la sospensione dei voli internazionali a partire dall'8 marzo. I passeggeri interessati potranno viaggiare da/per la Russia tramite compagnie aeree straniere che volano da/per Azerbaigian, Armenia, Kazakistan, Qatar, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Serbia e altri stati che non hanno chiuso lo spazio aereo per i voli russi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.