Compri da EMAG, Giornate della moda, elefante.ro, Libris.ro attraverso i nostri link di affiliazione e aiuta a finanziare il sito airlinestravel.ro. Non ti costa nulla in più, ma ci aiuta a sviluppare questo progetto. Grazie!

Voli cancellati o in ritardo? >>Richiedi un risarcimento ORA<< per volo in ritardo o cancellato e puoi ricevere fino a 600 € di risarcimento!

Migliaia di passeggeri Lufthansa stanno ancora aspettando un risarcimento a seguito dei voli cancellati nel 2019 a causa di scioperi!

0 105

Una serie di scioperi del sindacato dell'equipaggio di cabina della compagnia aerea tedesca Lufthansa, il più lungo dei quali è durato tre giorni tra il 6 novembre e il 9 novembre 2019, ha causato la perdita dei voli di centinaia di migliaia di passeggeri.

Due anni dopo, sebbene questi passeggeri abbiano diritto a un risarcimento ai sensi della legislazione dell'UE sui diritti dei passeggeri aerei, non l'hanno ancora ricevuto.

Secondo AirHelp, parte dell'Association of Passenger Rights Advocates (APRA), la cui missione è promuovere e proteggere i diritti dei passeggeri, 1650 voli sono stati cancellati a causa di scioperi, costringendo circa 214000 passeggeri a modificare o abbandonare i propri piani di viaggio.

Nonostante le chiare leggi dell'UE che autorizzano i passeggeri a richiedere fino a 700 dollari (600 euro) a persona per questo tipo di interruzione, Lufthansa ha finora rifiutato di pagare migliaia di passeggeri, inclusi fino a 4500 che hanno chiesto assistenza ad AirHelp.".

Tuttavia, la compagnia aerea ha rifiutato di risarcire questi passeggeri, sostenendo che gli scioperi sono stati classificati come " circostanze straordinarie ”, Per il quale il diritto dell'UE è un'eccezione. Ciò significa che quando i passeggeri hanno i loro voli cancellati o ritardati a causa di circostanze straordinarie, le compagnie aeree hanno il diritto di non risarcirli.

Tuttavia, una decisione della Corte di giustizia europea (ECJ) sul rifiuto della compagnia aerea scandinava SAS di risarcire i passeggeri che hanno perso il volo a causa di uno sciopero del personale della compagnia aerea non classifica gli scioperi come circostanze straordinarie.

Ho portato la questione in tribunale e il caso è stato deferito alla Corte di giustizia europea (ECJ), la massima autorità dell'UE. Il 23 marzo 2021, il tribunale ha stabilito: AirHelp aveva ragione, gli scioperi del personale delle compagnie aeree non sono una circostanza straordinaria e i passeggeri hanno il diritto di chiedere un risarcimento Lui dice AirHelp, tracciando una linea parallela tra i due casi.

Sostiene inoltre che la decisione della Corte di giustizia ha chiarito che gli scioperi del personale non possono essere considerati una circostanza straordinaria.

Se anche tu sei stato colpito da voli cancellati o in ritardo, puoi verificare l'idoneità e anche richiedere un risarcimento compreso tra 250 e 600 euro, a seconda della natura del volo e della sua distanza.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.