Norwegian sta cercando di sbarazzarsi degli ordini di Airbus e Boeing.

0 364

La compagnia aerea norvegese è in fase di revisione in Irlanda ed è soggetta a protezione da fallimento in Norvegia, i due paesi in cui sono registrati la maggior parte delle attività della compagnia aerea, compresi gli aerei.

Nel mezzo del processo, Norwegian cerca di evitare tutti gli impegni finanziari, inclusi i noleggi di aeromobili e gli ordini di aeromobili ad Airbus e Boeing, ha riferito Reuters, citando fonti interne all'azienda.

Il processo di ristrutturazione ha già portato alla sospensione dei voli a lungo raggio.

Il processo di ristrutturazione ha già portato alla sospensione dei voli a lungo raggio operati con Boeing 787 Dreamliner. Di conseguenza, la società ha restituito 37 Boeing 787 ai proprietari.

La compagnia aerea sta cercando di rompere i suoi impegni con i due produttori. Il norvegese deve ricevere 88 aeromobili da Airbus: 58 x A320neo e 30 x A321neo. Inoltre, il vettore deve ancora ricevere 97 Boeing: 5 x 787 e 92 x 737 MAX.

Il vettore low cost ha citato in giudizio Boeing nel luglio 2020 per "negligenza grave, frode e violazione del contratto", un'azione relativa sia agli aeromobili 737 MAX che 787. La società ha annullato l'ordine per i 97 aeromobili immessi a Boeing nel giugno 2020, ma i dati diffusi da Boeing mostrano che quegli ordini norvegesi sono ancora attivi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.