Schiphol - Aeroporto Internazionale di Amsterdam nel 2020: 20.9 milioni di passeggeri registrati

0 239

Pandemia di COVID-19 ha trasformato il 2020 in un anno difficile e impegnativo per l'umanità. Restrizioni di viaggio, confini bloccati e voli sospesi hanno portato a un forte calo del numero di passeggeri. L'aviazione, il turismo e tutte le industrie correlate hanno sofferto. I numeri parlano da soli!

In 2020, Schiphol - Aeroporto Internazionale di Amsterdam registrato solo 20.9 milioni di passeggeri, in calo di oltre il 70% rispetto al 2019. L'aeroporto di Eindhoven ha registrato solo 2,1 milioni, in calo del 69% rispetto all'anno precedente. L'aeroporto di Rotterdam - L'Aia ha registrato 0,5 milioni di passeggeri, in calo del 77% rispetto al 2019. Questo è il risultato della pandemia COVID-19 negli aeroporti olandesi.

Lo scorso anno, Schiphol - Aeroporto Internazionale di Amsterdam ha registrato 227.304 movimenti di aeromobili (decolli e atterraggi), in calo del 54% rispetto all'anno precedente.

Nonostante le restrizioni e la crisi del COVID-19, I Paesi Bassi sono rimasti collegati a 316 destinazioni in tutto il mondo, 16 in meno rispetto all'anno precedente, ma le frequenze dei voli sono state ridotte. Gli operatori aerei volavano meno e utilizzavano aeromobili più piccoli.

In calo anche l'area cargo. Schiphol ha processato 1,4 milioni di tonnellate di merci nel 2020, in calo del 9% rispetto al 2019. Tuttavia, il numero di voli operati da aerei cargo è aumentato del 68%, raggiungendo 23.782. Tuttavia, la diminuzione del tonnellaggio è stata registrata perché è stata persa anche la possibilità di trasportare merci nelle stive degli aerei passeggeri.

Il gruppo Royal Schiphol ha anche pubblicato i dati per gli aeroporti di Eindhoven e Rotterdam. La situazione è la seguente: Aeroporto di Eindhoven - 18.882 movimenti aerei (-55%) e 83 destinazioni (-6); L'aeroporto di Rotterdam - L'Aia ha registrato 5.314 movimenti di aeromobili (−69%) e 36 destinazioni (−12).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.