L'aeroporto internazionale di Cluj a 83 da anni

0 477

Su 1 aprile 2015, l'aeroporto internazionale di Cluj celebra 83 da anni, un'opportunità per la retrospettiva e l'anticipazione di un nuovo periodo di sviluppo e impatto economico per la contea di Cluj e l'intera regione.



Venerdì, su 1 aprile 1932, viene installato l'aeroporto civile di Cluj e un anno dopo, su 1933, il primo volo passeggeri regolare viene operato sulla destinazione nazionale Bucarest - Cluj, servita dalla compagnia aerea LARES (Romanian State Airlines). ). Nello stesso anno, la compagnia ceca CSA opera il primo volo internazionale per la destinazione Praga - Cluj - Bucarest. Dopo anni di attività 83, l'aeroporto serve voli 23 regolari, verso i paesi di destinazione 11, ha moderne infrastrutture aeroportuali, una nuova pista di decollo, terminal passeggeri 3 e cancelli d'imbarco 8.

Negli anni 83, l'aeroporto internazionale di Cluj è diventato uno degli aeroporti più importanti della Romania. Se nell'anno 1997 occupa la posizione di 5 nella classifica degli aeroporti in Romania in termini di traffico aereo, con solo passeggeri 48.886, oggi è il secondo aeroporto del paese con un traffico annuale di oltre 1 milioni di passeggeri.

aeroport-cluj-statistici

L'aeroporto internazionale Avram Iancu Cluj ha registrato aumenti significativi del traffico nell'anno 2014, il numero totale di passeggeri che ha raggiunto un record di 1.180.000, con l'14% in più rispetto all'anno 2013. Questa tendenza al rialzo è proseguita anche nel primo trimestre dell'anno 2015, quando vi è un traffico passeggeri totale con 34% superiore rispetto allo stesso periodo dell'anno 2014.

aeroport-cluj-statistici

Attualmente, la rete di rotte dell'aeroporto collega la regione direttamente con l'Europa e il Medio Oriente. I passeggeri degli aeroporti possono scegliere sia destinazioni regolari sia voli charter per destinazioni turistiche. A partire dal programma estivo 2015, il numero di frequenze delle destinazioni operate aumenta e vengono ripresi i voli turistici. Pertanto, le frequenze aggiuntive 15 vengono introdotte in questa stagione rispetto alla stagione invernale. Le destinazioni che beneficiano di frequenze aggiuntive sono Barcellona, ​​Bologna, Dortmund, Colonia, Londra-Luton, Madrid, Milano-Bergamo, Parigi-Beauvais, Roma-Ciampino, Valencia e Saragozza. Allo stesso tempo, continuano i voli charter per destinazioni di vacanza in Turchia, Grecia, Spagna, Egitto e Tunisia.

Le fasi di sviluppo e ammodernamento sia dell'infrastruttura dell'aeroporto internazionale di Cluj che del traffico aereo, attraversate durante gli anni di esistenza di 83, aprono nuovi orizzonti di opportunità e risultati, tra cui la creazione di un sistema intermodale per passeggeri e merci, che collegare all'aeroporto la rete ferroviaria e garantire la creazione dell'infrastruttura necessaria per lo sviluppo del trasporto aereo di merci nella regione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.