L'aeroporto internazionale Henri Coandă tra sogno e realtà

Come pubblicazione di aviazione e viaggi online, seguiamo con grande interesse tutto ciò che riguarda questi settori. E l'aviazione non significa solo aeroplani e voli, ma anche aeroporti. Oggi parliamo dell'aeroporto internazionale Henri Coanda.

1 202

AirlinesTravel.ro è apparso online a gennaio 2012, ufficialmente 25 marzo 2012. Sono passati oltre 6 anni da quando teniamo d'occhio tutto ciò che vola nello spazio aereo rumeno, ma anche all'estero. Ma l'aviazione non significa solo aeroplani e voli, ma anche aeroporti.

Negli ultimi anni 3, il tuo volo è stato ritardato di più di 3 ore o il tuo volo è stato cancellato? Richiedi ora danni legali fino a € 600!

Ho scritto centinaia di articoli su aeroporti in Romania e dall'estero, sulla loro evoluzione e tutti i programmi di modernizzazione. Ero a l'inaugurazione del nuovo terminal dell'aeroporto internazionale Henri Coandă, ma anche a l'inaugurazione della nuova pista dall'aeroporto internazionale di Iasi. Neanche io mi sono perso tagliando il nastro al T3 dell'aeroporto di Iasi.

Durante tutto questo tempo ho assistito a molte dichiarazioni fatte dalle autorità, alcune realistiche, sostenibili, altre veramente SF, anche per le persone più ottimiste.

Il sogno dell'aeroporto internazionale Henri Coandă

L'ultimo giorno, il governo rumeno ha promesso un piano per modernizzare l'aeroporto internazionale Henri Coandă del valore di 1 miliardi. Il 29 di agosto, il governo ha approvato gli indicatori tecnico-economici per il programma strategico di sviluppo delle infrastrutture nell'aeroporto internazionale Henri Coandă - Bucarest, che prevede la costruzione di un nuovo terminal passeggeri.

Oltre al nuovo terminal, il piano comprende anche: nuove strade a pedaggio e piattaforme di parcheggio per aeromobili e le relative infrastrutture aeroportuali. Successivamente, nell'area est dell'aeroporto saranno sviluppate le nuove infrastrutture per l'accesso all'aeroporto, ma anche altre infrastrutture adiacenti all'attività dell'aeroporto.

Tutti questi aggiornamenti potrebbero rendere l'aeroporto internazionale Henri Coandă un hub reattivo. Oltre 40 milioni di passeggeri potrebbero varcare la soglia. Il nuovo terminale potrebbe essere dotato di cancelli d'imbarco 25. Il piano include anche una piattaforma di parcheggio per aeromobili con sedili 56. Ma anche con parcheggio su posti 9000. Come scadenza, tutto potrebbe essere pronto per 2028.

Sulla carta, il piano suona bene. E finanziariamente può essere sostenibile quando l'aeroporto internazionale Henri Coandă ha registrato un aumento degli utili operativi dello 19% rispetto allo stesso periodo dell'anno 2017. A sua volta, l'utile lordo (EBITDA) è aumentato del 21,4% rispetto a 2017, un indicatore che riflette un notevole miglioramento della redditività dell'azienda. Il problema è che tutto il profitto è stato preso con il governo da japca. E poi ci svegliamo con la realtà. Con quali soldi possono essere fatte tutte queste promesse?

La realtà dell'aeroporto internazionale Henri Coandă

In realtà, la situazione è abbastanza diversa, molto più cupa. Circa il piano sopra menzionato viene discusso da 1999 e in 2018 sono stati stabiliti solo gli indicatori tecnico-economici per il programma di sviluppo strategico. Attualmente, l'aeroporto internazionale Henri Coandă è soffocato nelle ore di punta e le code ai banchi del check-in sono infinite. Il traffico record di passeggeri è stimato a 2018, stimato a 14 milioni.

All'aeroporto internazionale Henri Coandă di Bucarest, 49 gestisce attualmente compagnie aeree che trasportano passeggeri verso destinazioni 110. Dopo questo autunno verranno aggiunte nuove destinazioni nazionali e internazionali. Durante il primo semestre, sono state registrate migliaia di movimenti di aerei (atterraggi e decolli) di 57,797. E nelle ore di punta, alcuni aerei sono pronti per il volo anche sul tapis roulant.

Ancora più triste è il fatto che l'aeroporto internazionale Henri Coandă è scarsamente collegato da Bucarest, con solo le linee espresse 2 di RATB: 783 e 780. Non c'è treno, non c'è la metropolitana. E molti passeggeri si lamentano di questo, essendo costretti a chiamare i tassisti (con tariffe tra 1.39 lei e 3.5 lei per chilometro). Ci sono casi in cui la tariffa applicata da alcuni tassisti è ben al di sopra di quella menzionata sulla porta.

Cosa fare Aeroporto Internazionale Henri Coanda

E fino a questi lavori di ammodernamento, che ne pensi dell'infrastruttura attuale, che è piuttosto squallida? Le piste devono essere riabilitate, le piattaforme di parcheggio degli aeromobili, i gradini, i parcheggi, che devono essere tutti mantenuti e aggiornati.

Non voglio essere scettico, ma non credo che questo grande piano di modernizzazione verrà realizzato, non nei prossimi anni di 10. Immagina di non essere in grado di costruire una linea della metropolitana, che sarà messa in funzione in 2020, una volta organizzato il Campionato europeo di calcio. Non sono stati in grado di costruire una linea ferroviaria e una stazione vicino all'aeroporto internazionale Henri Coandă. Quanta credibilità può un progetto megalomane stimato per il completamento nei prossimi anni 10?

Non vogliamo turbare nessuno. Ma in un paese in cui i termini di esecuzione sono solo sulla carta, quale credibilità di esecuzione può avere un tale progetto, alle condizioni in cui la situazione è triste e nell'economia reale della Romania. Che ne pensi? Il nuovo progetto di modernizzazione dell'aeroporto internazionale Henri Coandă sarà completato?

Commento 1
  1. John McGogoo dice

    tra ferrovia e metyrou: la ferrovia ha bisogno di circa 10 km nuovi per poter collegare la stazione ferroviaria nord a Otopeni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cinese (tradizionale)IngleseFranceseTedescoLezioniPortogheserumenoRussianSpagnoloturco