AirAsia Thailand ritorna in volo il 1 ° maggio con rigide misure di sicurezza e di distanza sociale

AirAsia Thailand ritorna in volo il 1 ° maggio con rigide misure di sicurezza e di distanza sociale

0 512

Come ti ho detto l'altro giorno, AirAsia vuole riprendere i voli nazionali in ogni paese in cui ha una filiale. AirAsia, una delle maggiori compagnie aeree in Malesia e con molte altre filiali nei paesi vicini, prevede di riprendere i voli nazionali dal 29 aprile.

Le filiali in Tailandia e nelle Filippine lo faranno dal 1 ° maggio. Mentre la consociata indiana intende riprendere le operazioni domestiche dal 4 maggio 2020. AirAsia Indonesia sarà l'ultima a riprendere le operazioni domestiche dal 7 maggio 2020.

AirAsia Thailand ritorna in volo il 1 ° maggio

Una dichiarazione ufficiale rilasciata da AirAsia conferma che AirAsia Thailand tornerà in volo il 1 ° maggio. Ma con una serie di rigorose misure di sicurezza e distanziamento sociale.

Rigorose misure di sicurezza sociale e di allontanamento comprendono: controllo delle temperature di imbarco e di sbarco; mantenere lo spazio libero tra i passeggeri; indossare una maschera durante il volo, ma anche al check-in e all'imbarco; sospensione del servizio di ristorazione a bordo.

Solo un manipolo, come una borsa per laptop o una borsa, sarà consentito a bordo fino a 5 chilogrammi. Non deve superare le dimensioni di 40 cm (H) x 30 cm (L) X 10 cm (D).

AirAsia disinfetterà quotidianamente tutti gli aeromobili e gli autobus per garantire il massimo livello di sicurezza per passeggeri e dipendenti. Tutti gli aeromobili AirAsia sono dotati di filtri HEPA di livello ospedaliero, che proteggono dal 99,999% di particelle e impurità presenti nell'aria, come virus e batteri.

Il CEO di AirAsia Tailandia, Santisuk Klongchaiya, ha osservato che dopo un attento monitoraggio della situazione pandemica e un allentamento delle condizioni di viaggio, AirAsia ha deciso di riprendere le operazioni domestiche dal 1 ° maggio 2020.

La decisione è stata presa previa consultazione con le autorità tailandesi dell'aviazione civile. Percorsi da riprendere: da Don Mueang a Chiang Mai, Chiang Rai, Khon Kaen, Udon Thani, Ubon Ratchathani, Nakhon Panom, Roi Et, Nakhon Si Thammarat, Trang, Hat Yai, Surat Thani, così come il collegamento tra Chiang Mai e Hat Yai. Per ulteriori informazioni sui percorsi disponibili, vai al sito AirAsia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.