Airbus A300, l'aereo che alimentava Airbus Industrie

0 166

Quest'anno, oltre 4 miliardi di passeggeri prenderanno l'aereo e godranno di un volo verso diverse destinazioni in tutto il mondo. La maggior parte viaggerà con Airbus o Boeing, i maggiori produttori di aeromobili civili e commerciali.

Negli ultimi anni 3, il tuo volo è stato ritardato di più di 3 ore o il tuo volo è stato cancellato? Richiedi ora danni legali fino a € 600!

Mentre Boeing, il leader mondiale, ha una tradizione di oltre 100 anni nel settore dell'aviazione, Airbus ha recentemente compiuto 50 anni. Per mezzo secolo, i due giganti hanno dominato il mercato degli aerei commerciali.

Dopo la seconda guerra mondiale, le compagnie americane hanno dominato l'industria aeronautica. Questo fino agli anni "60, quando un consorzio di produttori europei si riunì per affrontare una sfida. Si chiamava Airbus Industrie.

Airbus A300

A 29 di maggio 1969, al Motor Show di Parigi, è stato firmato un accordo storico tra il Ministro dei trasporti francese, Jean Chamant, e il Ministro dell'economia tedesco, Karl Schiller.

aerei prime-Airbus Airbus a300

La sfida era quella di costruire un velivolo wide-body da equipaggiare con motori a reazione 2. È così che è nato Airbus A300, il modello che ha spinto Airbus Industry nei principali produttori di aeromobili.

L'aereo A300 è stato assemblato a Tolosa, ma le parti sono state fabbricate in diverse fabbriche in Europa. I motori venivano importati dagli Stati Uniti, le ali venivano fabbricate nel Regno Unito, i componenti della coda venivano fabbricati in Spagna, mentre i componenti della fusoliera venivano fabbricati in Germania.

A300 può trasportare fino a 270 di passeggeri su una distanza fino a 2200 di chilometri. Era un aereo dedicato ai voli corti e medi. E poiché aveva solo motori 2, il costo operativo era molto più basso rispetto ai modelli American Lockheed L-1011 TriStar e McDonnell Douglas DC-10, che erano equipaggiati con motori 3.

L'aereo che alimentava Airbus Industrie

Un altro notevole vantaggio era il carico. Essendo un aereo a corpo largo, il ponte principale era più alto rispetto ad altri aerei concorrenti e l'area di carico era generosa. Pertanto, A300 era un velivolo versatile. Potrebbe trasportare passeggeri e merci, aumentando la redditività operativa.

L'A300B è stato presentato al pubblico il settembre 28, in una cerimonia congiunta con un altro aereo leggendario - Concorde supersonico. Airbus A300B ha operato il primo volo ad ottobre e Max Fischl e Bernard Ziegler erano in fuga. Le avverse condizioni meteorologiche hanno messo alla prova il loro coraggio.

Airbus a300-air-france

Il modello A300 entra nel servizio commerciale con Air France, in 1974. All'inizio, le vendite erano lente e c'era il rischio che Airbus Industrie scomparisse dal mercato. L'aereo con motori 3 aveva il primato nel settore dell'aviazione.

Il salvataggio di Airbus arrivò dalla compagnia aerea americana Eastern Airlines. In 1977, ha noleggiato aerei 4 A300 per la durata di 6 mesi. Erano così contenti di aver acquistato e ordinato un altro aereo 19 A300.

Pertanto, Airbus ha resistito in acque torbide. In 1982 ha lanciato il modello A310 e in 1983 ha lanciato il modello A300-600. L'Airbus A310 era un modello più corto dell'A300, ma con una gamma estesa. Potrebbe trasportare fino a passeggeri 218 in una configurazione con classi 2.

zero g-a300-Airbus

I velivoli leggendari sono stati derivati ​​dai modelli A300 / A310. Uno è A2 Zero-G, un velivolo utilizzato per l'addestramento degli astronauti. Il secondo è Airbus Beluga, che è stato costruito sulla piattaforma A300-300T.

Attualmente, Airbus sta sviluppando più tecnologie, ma tutte basate su A300. Qui sono passati 50 anni Airbus ha consegnato aeromobili 12 000 commerciale con una o due corsie. E la storia di Airbus continua!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Cinese (tradizionale)IngleseFranceseTedescoLezioniPortogheserumenoRussianSpagnoloturco