Alexandru Rafila: La Romania potrebbe rinunciare ai certificati digitali negli spazi pubblici!

0 468

Il ministro della Salute, Alexandru Rafila, ha dichiarato che è possibile che da marzo si possano tenere spettacoli con la presenza del pubblico al 50% della capienza della sala, e da aprile tornare alla normalità.



Rafila ha detto che questo potrebbe anche significare rinunciare al certificato di vaccinazione, scrive news.ro, citato da hotnews.ro. Alla domanda di domenica sera, quando sarà possibile organizzare spettacoli con la presenza del pubblico, Alexandru Rafila ha spiegato che lo aspetta in primavera.

"La mia opinione è che il 50% sarà possibile da marzo, il 50% di presenze a spettacoli o altri tipi di eventi e, con il mese di aprile, si raggiungerà probabilmente uno stato di normalità in cui la presenza sarà simile a quella dei periodi di normalità. Devo tenere una riserva, posso fare stime, a differenza di altre persone non ho certezze, preferisco essere più riservato, ma la mia opinione è che questa primavera si raggiungerà la normalità in termini di attività sociale, economica e culturale", ha detto Rafila su Antena3. Ha aggiunto che questo significherebbe anche rinunciare al certificato verde di vaccinazione o passare la malattia.

"Ciò significherà anche nessun certificato negli spazi pubblici. A livello europeo obbediremo, queste sono le norme dell'Unione Europea"..

Ricordiamolo tutto Il signor Rafila ha stimato che la quinta ondata durerà almeno 5 mesi, il che significherebbe che siamo nel mezzo di questa ondata, e da marzo ad aprile ci sarà un nuovo periodo di relax. A differenza di altri periodi, secondo l'OMS, il nuovo rilassamento potrebbe avere una durata molto più lunga e l'Europa potrebbe declassare la pandemia a malattia endemica. Abbiamo già un rilassamento generale in Europa, con le nuove regole adottate dopo il 1° febbraio.

Lo ha detto anche l'onorevole Raed Arafat La Romania non avrebbe più bisogno dello stato di allerta da fine marzo, essendo solo una stima, ancora niente di concreto. Tuttavia, dai due anni di pandemia, ho appreso che le voci e queste affermazioni fatte in anticipo si avverano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.