Circa 5000 giovani sono tenuti in quarantena a causa di un'epidemia di COVID a seguito di una festa a Maiorca

0 732

Quasi 5 persone sono in quarantena dopo che gli studenti delle scuole superiori in vacanza nella bellissima isola di Maiorca hanno partecipato a una festa e un grave focolaio di COVID-000 è scoppiato nella bellissima isola del Mediterraneo, ha detto lunedì un alto funzionario. .



Le autorità hanno confermato che dopo la festa sono stati rilevati quasi 1200 casi positivi, ha affermato Fernando Simón, coordinatore medico delle emergenze in Spagna.

I frequentatori di feste, che stavano festeggiando la fine dei loro esami di ammissione all'università, hanno creato un "ambiente perfetto" per il virus mentre interagiscono con altri turisti provenienti da tutta la Spagna e dall'estero, ha detto Simón in una conferenza stampa.

Le autorità sanitarie di Maiorca hanno condotto test di massa su centinaia di studenti dopo che l'epidemia è stata dichiarata. Si ritiene che si sia diffuso quando centinaia di studenti in festa si sono riuniti per un concerto e feste di strada.

I funzionari hanno finora rintracciato 5126 passeggeri a Maiorca.

Migliaia di adolescenti infetti sono ancora sull'isola. Alcune persone sono tenute in quarantena nelle loro stanze d'albergo, mentre altre sono state trasferite in un hotel utilizzato dalle autorità locali per isolare le persone con sintomi lievi o casi sospetti.

Nel frattempo, il caso è andato in tribunale dopo che la madre di uno degli studenti isolati nell'hotel ha accusato le autorità di detenzione illegale. Almeno altri 14 studenti sono stati ricoverati negli ospedali dell'isola a scopo precauzionale, con sintomi finora solo lievi.

Simón ha osservato che i genitori degli adolescenti avevano probabilmente circa 45 e 55 anni e che non tutti i gruppi di età hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino COVID-19, che potrebbe portare alla trasmissione in comunità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.