L'autorità antitrust italiana sta indagando su RYANAIR per aver presumibilmente approfittato di COVID-19

0 656

L'amministrazione italiana, da autorità sa antitrust, ha annunciato l'apertura di un caso di ricerca per Ryanair, accusando la compagnia di condurre pratiche commerciali sleali e pubblicità ingannevole in relazione alla cancellazione del volo, approfittare della pandemia COVID-19 per confondere i viaggiatori .

L'autorità antitrust italiana sta indagando su RYANAIR

Il file, aperto grazie a un tuo reclamo Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori (ADUC), indaga a pratiche commerciali scorrette nella fase di erogazione del servizio e di gestione delle cancellazioni, nonché pubblicità ingannevole sulle caratteristiche di un servizio offerto dalla compagnia: "cambio di volo senza penali".

Secondo la pubblicazione hosteltur.com, l'autorità afferma che RYANAIR ha interpretato "stranamente" le regole e le leggi che invocano la pandemia di coronavirus nella gestione delle cancellazioni dei voli. Allo stesso tempo, la società è accusata di indebita trattenuta del denaro dei passeggeri, situazioni in cui i rimborsi sono stati pagati parzialmente e indefinitamente.

RYANAIR utilizza una formulazione difficile da comprendere o fuorviante

L'Autorità afferma inoltre che RYANAIR utilizza una formulazione difficile da comprendere o fuorviante, scoraggiando il passeggero dal cambiare / cambiare volo e / o destinazione.

L'autorità antitrust italiana ha aperto un altro caso quattro anni fa, anche per RYANAIR, perché non ha informato gli utenti sui loro diritti in caso di cancellazione.

Se analizziamo la situazione a livello europeo, RYANAIR non è l'unica azienda che ha avuto questo comportamento durante la pandemia COVID-19. Seguiremo questa indagine. Torniamo con informazioni quando ci saranno novità!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.