Le autorità in Italia minacciano di bloccare RYANAIR. RYANAIR nega le accuse!

0 2.273

L'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile - ENAC ha inviato una lettera all'autorità di regolamentazione irlandese informando che la compagnia aerea RYANAIR ha ripetutamente violato le norme sanitarie anti-COVID imposte in Italia.



In altre parole, le autorità italiane minacciano di bloccare RYANAIR se non si attiene alle normative anti-COVID e alle misure sanitarie imposte sul territorio italiano.

Le misure includono: distanza sociale negli aeroporti - al check-in, ai gate di imbarco e negli autobus passeggeri da e per il terminal. Le compagnie aeree hanno anche la responsabilità di garantire che il personale ei passeggeri indossino maschere durante i voli, cambiandole ogni quattro ore per i lunghi viaggi.

Le autorità italiane hanno dichiarato che: “L'obbligo di allontanamento dei passeggeri non è rispettato. Si ignorano le altre misure obbligatorie imposte in Italia", si legge in un comunicato.

In caso di mancato rispetto di Ryanair, ENAC potrebbe ridurre l'occupazione sui voli RYANAIR del 50% o addirittura applicare le disposizioni del codice della navigazione (art. 802 - divieto di partenza) e imporre la sospensione di tutte le attività di trasporto aereo negli aeroporti italiani il vettore per garantire il reindirizzamento di tutti i passeggeri già in possesso di biglietti.

RYANAIR smentisce le accuse "sbagliate", affermando di essere pienamente conforme alle misure stabilite dal governo italiano. "I nostri clienti possono stare tranquilli perché facciamo del nostro meglio per ridurre l'interazione nei nostri aerei e negli aeroporti. Stiamo adottando tutte le misure necessarie per tutelare la salute dei passeggeri e degli equipaggi quando si vola con Ryanair", si legge in un comunicato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.