Boeing 747-400F si è schiantato in Kirghizistan / MyCargo Airlines fa dichiarazioni

Boeing 747-400F si è schiantato in Kirghizistan / MyCargo Airlines fa dichiarazioni

37 delle vittime registrate a seguito dell'incidente aereo in Kirghizistan!

0 1.541

Il debutto di questa settimana è stato caratterizzato da un tragico incidente aereo. un Boeing 747-400F, sotto i colori di MyCargo Airlines, si è schiantato su un villaggio in Kirghizistan. Secondo le autorità locali, le case 15 sono state distrutte e le persone 37 sono state uccise, compresi i membri dell'equipaggio 4.

MyCargo Airlines effettua i dettagli del volo

Il vettore aereo viene fornito con i dettagli relativi al volo, all'aeromobile e alle possibili cause che hanno portato al tragico incidente.

Secondo i comunicati stampa emessi da MyCargo Airlines, l'equipaggio era composto da: Ibrahim Gürcan Diranci, comandante di volo (ore di volo 10821, comprese le ore 833 su aeromobili 747); Kazim Öndül, copilota (ore di volo 5910, comprese le ore 1771 su aeromobili 747); Ihsan Koca, ingegnere di volo (10 anni di esperienza all'interno dell'azienda); Melih Aslan, loadmaster (14 anni di esperienza all'interno dell'azienda).

L'equipaggio rimase 69 ore ad Hong Kong prima di prendere l'aereo (Boeing 747-400F TC-MCL) per il lungo volo 6 tra Hong Kong e Bishkek, la capitale del Kirghizistan. L'aereo è stato caricato in modo sicuro 85 618 kg di merci generiche. Nessun guasto tecnico è riportato nel registro tecnico dell'aeromobile.

La merce, l'aeromobile e tutte le perdite risultanti dall'incidente sono coperti da assicurazione. Anche le famiglie dei defunti saranno compensate.

Attualmente, non vi è alcuna chiara indicazione delle cause dell'incidente. Le autorità locali tengono conto dell'errore pilota in condizioni di scarsa visibilità e condizioni meteorologiche avverse. MyCargo formò una commissione da comandanti di aerei 2 e la mandò sul luogo dell'incidente. Parteciperà all'inchiesta con le autorità del Kirghizistan e della Turchia.

Seguiremo l'evoluzione dell'indagine e torneremo con i dettagli!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.