Boeing 777-200ER (9M-MRD) Malaysia Airlines vola su un corridoio sicuro

1 552

dietro dell'incidente aereo di 17 luglio 2014, in cui l'aereo Boeing 777-200ER (9M-MRD) Malaysia Airlines crollato al confine tra Ucraina e Russia, diverse voci si chiedevano: "perché sorvolare una zona di conflitto?". Secondo i protocolli di sicurezza, lo spazio aereo nelle aree di conflitto è chiuso ed evitato dagli aerei commerciali.



In questo caso, secondo una dichiarazione rilasciata da EUROCONTROL, l'aereo Boeing 777-200ER (9M-MRD) sul volo MH17 ha operato su un corridoio aereo sicuro e senza restrizioni. I colori di volo sono impostati orizzontalmente e verticalmente. Nel caso dell'Ucraina, nell'area orientale, la zona di restrizione era attiva fino al tetto 320 (altitudine 32 piedi). L'aereo Malaysia Airlines B000 stava volando al livello di volo 777 (330 piedi = 33 metri di altitudine). Eppure non era un corridoio sicuro come si pensava.

Per comprendere meglio la situazione, il lavoro era praticamente lo stesso. Lo spazio aereo superiore dell'Ucraina è diviso in cinque regioni della FIR Information Flight (FIR): Kiev, Leopoli, Dnipropetrovsk, Odessa e Simferopol. Il volo NON lo è transitare la regione di Dnipropetrovsk verso est. Il contatto con l'aereo è stato perso vicino al confine con la Russia, cadendo a 50 km dal confine russo-ucraino.

Sebbene simili azioni abbiano avuto luogo nell'area, con aerei militari abbattuti, IATA ha notato che l'area attraverso la quale Boeing 777-200ER (9M-MRD) ha volato Malaysia Airlines non era soggetto a restrizioni. Questo mi sembra strano, soprattutto perché una situazione simile si è verificata nella regione della Crimea - Simferopol in aprile, e ICAO ed EUROCONTROL hanno emesso avvisi agli operatori aerei che raccomandano di eludere lo spazio aereo.

Attualmente, lo spazio aereo dell'Ucraina è limitato, la maggior parte dei voli aggira questa zona. Come risultato di questa restrizione, il traffico aereo nello spazio aereo della Romania è aumentato di circa il 15%. ROMATSA è pronta a far fronte a questo aumento attraverso personale qualificato e addestrato per tali situazioni.

Precisiamo che, in normali condizioni di traffico, prendendo ad esempio l'anno 2013, la media dell'aeromobile per il quale la compagnia fornisce servizi di traffico aereo, per un periodo di 24 ore, è 2000 - 2200, durante l'estate e 1600 - 1800, durante il periodo inverno.

legenda:
EUROCONTROL = Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea
IATA = Associazione internazionale del trasporto aereo
ICAO = Organizzazione per l'aviazione civile internazionale
ABETE = Regione informazioni volo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.