Il Canada mantiene restrizioni di viaggio fino al 30 settembre

Il Canada mantiene restrizioni di viaggio fino al 30 settembre

0 333

Le autorità canadesi hanno deciso di estendere le restrizioni di viaggio fino al 30 settembre. Ciò significa che le restrizioni ai voli rimangono in vigore nel contesto della pandemia Covid-19.

Purtroppo, i rapporti di viaggio tra l'UE e il Canada non sono reciproci. Mentre l'Unione Europea ha aperto le sue frontiere a tutti coloro che viaggiano in Canada, lo stesso non si può dire del Canada, che manterrà i suoi confini bloccati fino alla fine di settembre.

Il Canada mantiene restrizioni di viaggio

Le eccezioni a queste restrizioni sono i cittadini canadesi e i residenti permanenti con il diritto di entrare in Canada, ma devono anche essere messi in quarantena per 14 giorni all'ingresso in Canada.

La lettera aperta alle autorità canadesi a favore di una riapertura controllata delle frontiere, firmata, tra gli altri, dai dirigenti di Air France-KLM e Lufthansa non avrà effetto.

Il Canada ha annunciato di mantenere queste restrizioni di viaggio e che il numero di casi in Europa sta crescendo rapidamente. Secondo la stampa canadese, sono stati rilevati diversi casi del nuovo coronavirus sui 55 voli speciali operati tra il 1 agosto e il 18 agosto, soprattutto tra i passeggeri Air France, Royal Air Maroc, Lufthansa, KLM, Turkish Airlines, British Airways, Qatar Airways, Etihad Airways o EgyptAir.

Il Canada vieta i viaggi per motivi turistici

Ti ricordiamo che, in questo momento, il Canada proibisce i viaggi discrezionali (turismo, tempo libero). Le restrizioni all'ingresso in Canada non si applicano agli autotrasportatori e ai lavoratori in aree chiave (sanità, infrastrutture critiche, ecc.).

I vettori aerei eseguono il triage epidemiologico prima del viaggio. Alle persone (compresi i cittadini canadesi) che mostrano segni di COVID-19 verrà negato l'imbarco e il divieto verrà mantenuto per 14 giorni (l'imbarco sarà possibile sulla base di un certificato medico che attesti la buona salute). Al momento dell'imbarco su voli internazionali e nazionali, è obbligatorio misurare a distanza la temperatura del passeggero.

Le autorità sanitarie conducono un triage epidemiologico allo sbarco dall'aereo - I cittadini canadesi o residenti permanenti con sintomi saranno indirizzati, a seconda della gravità, a strutture sanitarie / centri di test o alla casa per l'autoisolamento.

I cittadini stranieri che arrivano in Canada (valico di frontiera) per via aerea, terrestre o marittima e che presentano sintomi della malattia COVID-19 non saranno autorizzati ad attraversare il confine canadese.

Le persone che viaggiano in aereo per il Canada sono tenute ad indossare una maschera protettiva per tutto il viaggio: all'imbarco, durante il volo, quando attraversa il confine con il Canada. Se, all'imbarco, il vettore aereo rileva che l'obbligo di indossare una maschera protettiva non è stato rispettato, ha l'autorità di rifiutare l'imbarco del passeggero. L'obbligo di indossare una maschera protettiva si applica anche alle persone che viaggiano in Canada dagli Stati Uniti via terra. Non ci sono eccezioni per quanto riguarda l'uso di una maschera protettiva nel contesto del viaggio in Canada / quando si attraversa il confine canadese (vale anche per i lavoratori essenziali).

Maggiori informazioni su condizioni di viaggio in Canada!

Raccomandazioni per i cittadini rumeni che vogliono viaggiare in Romania

Le informazioni disponibili presso l'Ambasciata sui vettori aerei operanti sulla rotta Canada-Europa sono:

  • Air Canada ha ripreso a gareggiare sui seguenti percorsi: Montreal-Atene, Montreal-Bruxelles, Montreal - Francoforte, Montreal-Ginevra, Montreal-Londra, Montreal - Parigi, Montreal-Roma, Toronto-Atene, Toronto-Dublino, Toronto - Francoforte, Toronto - Londra , Toronto-Monaco, Toronto-Roma, Toronto-Tel Aviv, Toronto-Zurigo, Vancouver - Londra.
  • KLM opera rotte sulla rotta Toronto - Amsterdam; riprendono i voli Montreal-Amsterdam, Vancouver-Amsterdam, Calgary-Amsterdam.
  • Air France opera voli sulla rotta Montreal-Parigi.
  • Lufthansariprese le operazioni a Montreal-Monaco e Toronto-Francoforte.
  • svizzera: riprendono i voli da / per Vancouver e Montreal.
  • LOT: riprendono i voli tra Varsavia e Toronto.
  • TAP Air Portugal: riprendono i voli Toronto-Lisbona e Toronto-Ponta Delgada (Azzorre).
  • Icelandair: riprendono i voli da / per Toronto.
  • WestJet: Riprendono i voli Calgary-Parigi e Calgary-Londra.
  • Air Transat: sono stati ripresi da e per l'Europa (operati da / per Montreal e Toronto).

Raccomandazioni per i cittadini rumeni che desiderano viaggiare dalla Romania al Canada

I cittadini rumeni che desiderano viaggiare dalla Romania al Canada devono tenere conto del regime di restrizioni all'ingresso in Canada stabilito dalle autorità federali per i cittadini stranieri e descritto nel capitolo sulle Restrizioni all'ingresso nel territorio canadese (sopra).

In base all'interpretazione delle rispettive regole, risulta che i cittadini rumeni ammessi ad entrare in Canada si trovano nelle seguenti situazioni: hanno anche la cittadinanza canadese o lo status di residente permanente in Canada; viaggiare per ricongiungimento familiare con un cittadino canadese, un residente permanente in Canada o un residente temporaneo (se il periodo di soggiorno in Canada non è di almeno 15 giorni o il viaggio è ai fini del ricongiungimento familiare con una persona che ha lo status di residente temporaneo in Canada, è richiesta una lettera del Department of Immigration, Refugees and Citizenship); sono idonei al viaggio in base alle eccezioni previste dalla legge (ad esempio, cittadini rumeni in possesso di un visto di studio o di lavoro valido).

I cittadini rumeni idonei a viaggiare in Canada in aereo, che soddisfano la condizione di non mostrare sintomi di contaminazione con il nuovo coronavirus, devono avere un'autorizzazione di viaggio elettronica (eTA) valida o un visto corrispondente allo scopo per il quale viaggiano. L'autorizzazione elettronica di viaggio (eTA) è obbligatoria anche per i cittadini rumeni in transito negli aeroporti in Canada.

Quando si pianifica un viaggio in Canada, per la sezione intraeuropea, si consiglia ai cittadini rumeni di consultare le informazioni disponibili sul sito del Ministero degli Affari Esteri nella sezione Avvertenze di viaggio - Europa (https://www.mae.ro/node/51880), per prendere atto delle possibili restrizioni nei confronti dei cittadini rumeni, anche in materia di transito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.