Cipro ha aggiornato le liste: Romania e Polonia sono entrate nella lista verde; Il Giappone è entrato nella lista arancione; Croazia e Spagna sono entrate nella lista rossa!

0 1.352

Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per il volo
ritardato o annullato! Puoi ottenere fino a 600€!

Le autorità cipriote hanno annunciato nuovi aggiornamenti all'elenco dei paesi colpiti da COVID-19, entrato in vigore il 14 giugno.

Le autorità hanno stabilito che coloro che viaggeranno dalla Polonia e dalla Romania saranno esentati dai requisiti di test e autoisolamento all'ingresso di Cipro, poiché i paesi sono stati spostati dalla categoria arancione a quella verde.

Allo stesso tempo, tutte le persone che viaggiano dal Giappone a Cipro dovranno ora fornire un risultato negativo del test del Coronavirus quando entrano nel paese, poiché il Giappone è passato dalla lista rossa a quella arancione. L'esito del test negativo non deve essere più vecchio di 72 ore al momento della partenza.

Invece, coloro che viaggiano dalla Croazia e dalla Spagna sono ora tenuti a fare due test COVID-19, uno prima e uno dopo l'arrivo a Cipro, oltre a rimanere in quarantena, poiché i paesi sono passati dalla lista arancione alla lista rossa.

"La seguente classificazione dei paesi, basata sulla valutazione del rischio epidemiologico, è estremamente dinamica e può cambiare in qualsiasi momento con l'evolversi della pandemia e il cambiamento dei dati epidemiologici. Per questo motivo verranno annunciati nuovi dati e l'elenco dei paesi verrà aggiornato frequentemente", Si mostra nel comunicato stampa del Governo.

Ad eccezione di Polonia e Romania, che sono state recentemente aggiunte all'elenco dei paesi a basso rischio di infezione, lista verde comprende già i seguenti paesi:

  • Stati membri dell'Unione europea: Malta (Polonia e Romania aggiunte il 14 giugno);
  • Paesi Schengen: Islanda;
  • Paesi terzi: Australia, Nuova Zelanda, Singapore, Arabia Saudita, Corea del Sud şi Israele.

"Si segnala che i passeggeri provenienti da paesi green non sono tenuti a essere in possesso di un certificato di test COVID-19 o di autoisolarsi.", hanno sottolineato le autorità.

Lista arancione dei paesi che rappresentano territori con un rischio moderato di COVID-19, ad eccezione del Giappone, include anche:

  • Stati membri dell'Unione europea: Portogallo, Irlanda, Finlandia, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Ungheria, Italia, Germania, Slovacchia e Lussemburgo;
  • Paesi Schengen: Norvegia;
  • Paesi terzi: Cina, Gran Bretagna e USA (Giappone aggiunto il 14 giugno).

Per quanto mi riguarda lista rossa di paesi, ad eccezione di Croazia e Spagna che si sono trasferiti ieri, l'elenco comprende già:

  • Stati membri dell'Unione europea: Belgio, Francia, Grecia, Paesi Bassi, Danimarca, Slovenia, Estonia, Lettonia, Lituania e Svezia (Croazia e Spagna aggiunte il 14 giugno);
  • Microstati: Andorra, Monaco, Vaticano e San Marino;
  • Paesi Schengen: Svizzera e Liechtenstein;
  • Paesi terzi: Ruanda, Russia, Emirati Arabi Uniti, Ucraina, Giordania, Libano, Egitto, Bielorussia, Qatar, Serbia, Thailandia, Armenia, Georgia, Bahrain, Kuwait e Canada.

I paesi non menzionati in nessuna delle categorie di cui sopra sono collocati nella categoria grigia. Il viaggio da uno dei paesi grigi è consentito solo ai cittadini ciprioti e ai loro familiari, cittadini UE/SEE e cittadini svizzeri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.