Cipro riaprirà le frontiere per i turisti vaccinati provenienti da 65 paesi, compresa la Romania, il 10 maggio

0 593

Cipro riaprirà i confini del Paese per i turisti vaccinati, a partire dal 10 maggio. I visitatori potranno entrare nel territorio cipriota senza la necessità di un test Covid negativo e senza la necessità di quarantena.

“Avviseremo i nostri partner in circa 65 paesi che, a partire dal 10 maggio, l'ingresso sarà facilitato per i viaggiatori che hanno completato la vaccinazione senza la necessità di test Covid negativi o quarantena.", ha dichiarato il ministro del turismo, Savvas Perdios. Ha detto all'agenzia di stampa cipriota che l'elenco dei paesi inclusi nell'elenco include anche Armenia, Bahrein, Canada, Egitto, Kuwait, Libano, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti e Svizzera.

Cipro riaprirà i confini del Paese per i turisti vaccinati.

Cipro, un membro dell'Unione Europea, accetterà i turisti che hanno completato la vaccinazione, indipendentemente dal fatto che abbiano aspettato 10-14 giorni prima di partire o meno. Perdios ha affermato che questo nuovo programma contribuirà al rilancio del settore turistico segnato e decimato dalla pandemia.

Il governo cipriota ha dichiarato che i britannici vaccinati con entrambe le dosi potrebbero viaggiare per turismo e senza restrizioni, dal 1 maggio 2021. Ma al momento Cipro non ha ancora detto come i turisti britannici dovranno dimostrare di avere entrambe le dosi del vaccino. Inoltre, i turisti che entreranno nel territorio cipriota dovranno seguire i protocolli sanitari applicati localmente, come l'uso obbligatorio della maschera e la distanza fisica.

Il Regno Unito è il più grande mercato dell'isola, con i turisti britannici che rappresentano un terzo di tutti i turisti che arrivano nel paese. Solo nel 2019 c'erano quasi quattro milioni di turisti britannici. Israele è anche la terza "fonte" di turisti per Cipro. Resta da vedere se e quando le autorità britanniche revoceranno le restrizioni di viaggio imposte.

Cipro è entrata in una fase di stallo dopo un aumento record dei casi di coronavirus.

In questo momento, la Russia, il secondo mercato turistico dell'isola, ha sospeso tutti i voli per Cipro fino a nuovo avviso. Ciò è dovuto al gran numero di casi a Cipro. "Siamo fiduciosi che una volta che i numeri miglioreranno, i voli charter saranno nuovamente consentiti, cosa che speriamo accadrà nelle prossime settimane con il progredire della vaccinazione"., ha detto Perdios.

L'industria del turismo dell'isola è stata devastata dalle restrizioni ai viaggi globali imposte dalla pandemia COVID-19, con arrivi in ​​calo di oltre l'84% solo lo scorso anno. Il turismo contribuisce per circa il 15% al ​​PIL, ma i guadagni sono diminuiti dell'85% nel 2020.

L'isola ha registrato 298 morti, su un totale di 61.576 casi di infezione da coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.