Le compagnie aeree armene sono state inserite nella lista nera dalla Commissione europea.

Le compagnie aeree armene sono state inserite nella lista nera dalla Commissione europea.

0 311

La Commissione europea ha aggiunto tutte le compagnie aeree armene certificate alla sua "lista nera", fatto salvo un divieto operativo o restrizioni operative nell'Unione europea. Il motivo: non è conforme agli standard di sicurezza internazionali!

L'aggiornamento della blacklist del 2 giugno 2020 include tutte le compagnie aeree certificate in Armenia, "dopo una valutazione più approfondita delle capacità di sorveglianza della sicurezza".

Le compagnie aeree armene sono state inserite nella lista nera

Le seguenti compagnie aeree non possono volare nell'UE: AirCompany Armenia (NGT), Armenia Airways (AMW), Atlantis Armenian Airlines (AEU), Atlantis European Airlines (LUR), Mars Avia (MRS) e Skyball, oltre a Armenian Helicopters ( KAV).

La commissaria per i trasporti, Adina Vălean, ha dichiarato: "La lista di controllo dell'UE per la sicurezza aerea dovrebbe essere utilizzata come strumento per aiutare le compagnie aeree e i paesi elencati a rivalutare e migliorare i propri standard di volo.

La decisione di includere i vettori armeni nella lista nera dell'UE è stata presa sulla base del parere unanime del comitato per la sicurezza aerea. La Commissione, con l'assistenza dell'Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea, è pronta a cooperare e investire in Armenia per migliorare la sicurezza aerea. "

L'elenco di sicurezza aerea dell'UE "non solo aiuta a mantenere livelli elevati di sicurezza nell'UE, ma aiuta anche le compagnie aeree e i paesi interessati a migliorare i loro livelli di sicurezza.

Inoltre, l'elenco dell'UE per la sicurezza aerea è diventato uno strumento di prevenzione importante, in quanto sollecita i paesi con problemi di sicurezza ad agire in merito. " La Commissione europea è costantemente alla ricerca di "modi per migliorare la sicurezza aerea, anche attraverso sforzi di collaborazione con le autorità aeronautiche di tutto il mondo per elevare gli standard di sicurezza globali".

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.