fbpx Condizioni di viaggio nei Paesi Bassi: test PCR negativo COVID-19 obbligatorio e test rapido dell'antigene negativo

Condizioni di viaggio nei Paesi Bassi: test PCR negativo COVID-19 obbligatorio e test rapido dell'antigene negativo

0 5.102
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per volo in ritardo o cancellato. Puoi avere diritto fino a € 600.

ATTENZIONE! Quarantena (confinamento) tra il 15 dicembre 2020 e il 15 marzo 2021.

RESTRIZIONI ALL'ENTRATA NEI PAESI BASSI:

  1. Tutte le persone di età superiore ai 13 anni che intendono viaggiare in aereo, treno, mare o autobus nel Regno dei Paesi Bassi sono tenute a presentare un test molecolare PCR negativo per l'individuazione dell'infezione da SARS CoV-2.

Il test per l'infezione da SARS-CoV-2 deve soddisfare i seguenti criteri:

  • essere eseguito nelle ultime 72 ore prima dell'arrivo ed essere negativo;
  • essere un test molecolare di tipo PCR;
  • essere rilasciato in una delle lingue inglese, tedesco, francese, spagnolo o olandese;
  • includere il nome e il cognome del viaggiatore, in conformità con i dati nel passaporto;
  • contenere i dettagli del laboratorio che ha eseguito il test, nonché la data in cui è stato eseguito.
  1. A partire dal 23 gennaio 2021, oltre al test PCR molecolare per l'infezione da virus SARS-CoV-2, le persone che arrivano nel Regno dei Paesi Bassi da aree a rischio (compresa la Romania) via mare o via aerea devono e un test rapido (antigene o LAMP - amplificazione isotermica mediata dal loop) effettuato un massimo di 4 ore prima della partenza / imbarco. La misura si applica anche ai passeggeri in transito. Ulteriori informazioni sul test rapido sono disponibili qui: https://www.rijksoverheid.nl/onderwerpen/coronavirus-covid-19/testen/tes….

Voli sospesi da / per i Paesi Bassi

Gli operatori che forniscono servizi passeggeri hanno l'obbligo di verificare se i passeggeri in arrivo per via aerea o marittima sono sottoposti ai due test per l'infezione da virus SARS-CoV-2, la cui assenza rende impossibile l'imbarco.

  1. A partire dal 23 gennaio 2021, i voli per il Regno dei Paesi Bassi dai seguenti stati sono sospesi: Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (compresi i traghetti), Sud Africa, Brasile, Argentina, Bolivia, Capo Verde, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana francese, Guyana, Panama, Paraguay, Perù, Suriname, Uruguay e Venezuela. Per ulteriori informazioni, si consiglia di contattare l'operatore aereo.

Il trasporto di merci da e verso il Regno Unito è ancora consentito. I vettori britannici che si imbarcano sui traghetti devono presentare un test rapido entro e non oltre 24 ore prima dell'imbarco.

In questo momento, all'arrivo nel Regno dei Paesi Bassi, le persone che si spostano dagli stati nella zona rossa o arancione (la Romania è inclusa nella zona arancione) sono fortemente raccomandati di autoisolarsi per un periodo di 10 giorni dall'ingresso in territorio di questo stato. È possibile uscire dall'isolamento prima del termine di 10 giorni, se il quinto giorno viene eseguito un test PCR ed è negativo. 

Cittadini rumeni che scelgono di viaggiare dalla Romania al Regno dei Paesi Bassi

I cittadini rumeni che scelgono di viaggiare in aereo dalla Romania al Regno dei Paesi Bassi, devono presentare i seguenti documenti: test molecolare negativo di tipo PCR per l'infezione da SARS-CoV-2, test rapido e la dichiarazione di cui al punto 2.

Invece, i cittadini rumeni che viaggiano dagli Stati Uniti alla Romania, con transito aeroportuale attraverso Amsterdam, devono presentare tutti e quattro i documenti sopra menzionati: test molecolare negativo di tipo PCR per infezione da SARS-CoV-2, test rapido, dichiarazione di propria responsabilità e dichiarazione medica su la propria responsabilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.