Coronavirus: Austrian Airlines riduce il numero di voli per la Romania

0 2.091

L'epidemia di coronavirus sta annullando migliaia di voli per l'Europa. La maggior parte delle compagnie aeree deve adeguare i propri programmi operativi per motivi economici. Il drastico calo delle vendite, ma anche il rifiuto dei passeggeri a viaggiare, comportano la cancellazione dei voli e persino la chiusura delle rotte.

WIZZ Air sospende i voli sulle rotte per il nord Italia. Lufthansa annulla 7100 voli europei a marzo. Il Gruppo Lufthansa continua a sospendere i voli verso Cina, Iran, Corea del Sud, Italia. Blue Air riduce il numero di voli da / per l'Italia dal 17 al 31 marzo. Ryanair riduce del 25% il numero di voli da / per l'Italia.

Le misure adottate dalle compagnie aeree non mirano solo alle destinazioni "rosse" - focolai dell'epidemia con il nuovo Coronavirus, ma anche ad altri paesi e regioni in cui non è richiesta.

Austrian Airlines, parte del gruppo Lufthansa, riduce il numero di voli verso diverse destinazioni in Euripa e Medio Oriente. Rispetto al programma iniziale ed esistente nel sistema dell'8 marzo 2020, la situazione è la seguente: 08 marzo 2020 - 14 marzo 2020 diminuzione dei voli da 1081 a 925; 15 marzo 2020 - 21 marzo 2020 diminuzione del numero di voli da 1094 a 896; 22 marzo 2020 - 28 marzo 2020 diminuzione del numero di voli da 1111 a 888.

Austrian Airlines riduce il numero di voli per la Romania

Alcuni dei voli cancellati includono quelli sulle rotte Vienna - Bucarest e Vienna - Sibiu.

Vienna - Sibiu da 6 voli settimanali a
15 marzo 2020 - 21 marzo 2020 5 voli settimanali (nessun volo il mercoledì e il venerdì)
22 marzo 2020 - 28 marzo 2020 4 voli settimanali (nessun volo di lunedì, mercoledì e sabato)

Vienna - Bucarest da 28 voli settimanali
08 marzo 2020 - 14 marzo 2020 su 23 voli settimanali
15 marzo 2020 - 21 marzo 2020 su 20 voli settimanali
22 marzo 2020 - 28 marzo 2020 su 21 voli settimanali

Se hai voli di linea per Vienna, ti consigliamo di controllare il loro stato. Man mano che ci siamo abituati negli ultimi 2 mesi, la situazione potrebbe peggiorare di giorno in giorno. E le compagnie aeree prenderanno nuove misure. Monitoriamo la situazione!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.