Coronavirus: Israele annuncia le prime misure di rilassamento e riprende il turismo domestico dal 3 maggio

0 632
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? Richiedi un risarcimento ora per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

Dopo quasi due mesi di quarantena e gravi misure imposte per prevenire la diffusione del coronavirus, Israele annuncia le prime misure di rilassamento in termini di circolazione dei cittadini all'interno del Paese e attività economiche.

Tra le altre cose, la ripresa del turismo interno è stata annunciata a partire dal 3 maggio e altre restrizioni sui turisti stranieri saranno gradualmente allentate, a seconda dell'evoluzione della diffusione del virus.

A livello globale, Israele ha uno dei più bassi tassi di mortalità per coronavirus

Il rilassamento delle misure severe messe in atto come misura preventiva contro il COVID-19 arriva tra cifre incoraggianti su come lo Stato di Israele è riuscito a controllare la pandemia.

Attualmente, le statistiche sul numero di decessi per coronavirus in Israele mostrano che il paese ha il tasso di mortalità più basso al mondo: 25 decessi per 1 milione di persone, per un totale di 219 decessi e 15,870 casi confermati, di cui oltre la metà è già guarita e i casi gravi rappresentano il 2% del totale. Nelle ultime 2 settimane, il numero di persone guarite è notevolmente superiore al numero di nuove infezioni.

Il turismo domestico in Israele riprende domenica 3 maggio 2020

Dato che il turismo è una componente importante sia per l'economia israeliana che per il benessere dei cittadini di questo paese, i funzionari hanno deciso di riavviare gradualmente anche questo settore.

Per prima cosa verranno aperte le unità di alloggio Bed & Breakfast e il cosiddetto "Zimmer", un tipo di alloggio specifico per la zona rurale israeliana, un'idea di dimensioni inferiori rispetto al B&B, ma spesso più lussuosa e che offre maggiore privacy. e comfort turistico. Molte di queste unità di alloggio speciali chiamate Zimmers (ce ne sono oltre 1,500 in tutto il paese) si trovano nel deserto del Negev e nella zona della Galilea.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.