COVID-19 Daily - 20 luglio 2021: Francia e Inghilterra introducono i certificati COVID-19 per l'accesso a spazi chiusi e affollati; persone infette alle Olimpiadi di Tokyo!

0 551

Abbiamo notizie buone e meno buone in un contesto di pandemia. In Inghilterra, la maggior parte delle restrizioni interne anti-covid sono state revocate, tranne che Boris Johnson prevede di introdurre il certificato di vaccinazione per l'accesso aperto in casa. Una legge simile è stata approvata dal governo francese. Vediamo le novità del 20 luglio!

  • Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato che per entrare nei locali notturni saranno necessari i certificati di vaccinazione e in altri luoghi affollati, a partire da fine settembre.
  • Il governo francese ha approvato lunedì un disegno di legge che regola l'accesso agli eventi con più di 50 persone. Così, le persone che partecipano a servizi religiosi, cinema, piscine e altri luoghi pubblici con più di 50 persone avranno bisogno del certificato di COVID-19. Autorizzazione da servirà salute per entrare nei campeggi e nei villaggi turistici che dispongono di piscine o luoghi di intrattenimento. Il permesso fornisce la prova di un test PCR negativo, una vaccinazione completa o un'immunizzazione naturale negli ultimi sei mesi.

EasyJet ha annunciato che aumenterà la capacità dei passeggeri dal 17% al 60% rispetto al periodo pre-covid per coprire la domanda nella stagione estiva 2021.

  • La ripresa globale post-pandemia sta portando a record di emissioni di carbonio, secondo l'Agenzia internazionale dell'energia (AIE), con sede a Parigi. L'AIE stima che a questo ritmo le emissioni di CO2 raggiungeranno livelli record entro il 2023.
  • Il numero di persone coinvolte nell'organizzazione dei Giochi Olimpici e risultate positive al COVID-19 ha raggiunto 71. Thomas Bach ha riconosciuto che "ci sono state notti insonni", ma "la cancellazione non è mai stata un'opzione". 
  • Sprincipali sponsor dei Giochi Olimpici, come Panasonic e Fujitsu, hanno annunciato che non parteciperà alla cerimonia di apertura di questa settimana.
  • Il bilancio delle vittime di COVID-19 in India potrebbe essere fino a 10 volte più alto rispetto ai rapporti ufficiali, secondo uno studio del Center for Global Development. Stima che fino a quando 4,7 milioni di persone sono morte in India dall'inizio della pandemia.
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.