Delta Air Lines vuole introdurre voli "senza quarantena" tra gli Stati Uniti e l'Italia.

0 579

Delta Air Lines prevede di rilanciare i collegamenti tra Stati Uniti ed Europa, soprattutto verso l'Italia. E il piano prevede che i voli siano senza quarantena dei passeggeri a destinazione. Come sarà possibile?


Delta Air Lines in partnership con Atlanta Hartsfield-Jackson International Airport (ATL) e Aeroporti di Roma - la compagnia che gestisce gli aeroporti di Roma-Fiumicino (FCO) e Roma-Ciampino (CIA) - svilupperà un piano di test COVID-19. passeggeri per poter rilanciare i voli diretti tra gli USA e l'Italia.

Delta Air Lines intende operare i voli dal 19 dicembre 2020. I passeggeri che intendono viaggiare dagli Stati Uniti in Italia dovranno effettuare un test PCR 72 ore prima della partenza, un test rapido prima del decollo (presso l'Aeroporto di Atlanta) e un test rapido all'atterraggio all'Aeroporto Internazionale di Fiumicino (FCO). ). I passeggeri che volano dall'Italia agli Stati Uniti dovranno seguire la stessa procedura.

Se tutti i test sono negativi, i viaggiatori sono esenti dalla quarantena obbligatoria all'arrivo in Italia o negli Stati Uniti. Questa procedura è valida solo per i cittadini di Stati Uniti, Italia o Paesi dell'Unione Europea (UE) che viaggiano per motivi essenziali (lavoro, salute o istruzione).

I voli tra gli Stati Uniti e i paesi dell'UE sono stati sospesi nel marzo 2020.

Tuttavia, i piani sono ancora nelle fasi preliminari. Il vettore di Atlanta potrà riprendere i voli solo dopo che il governo italiano avrà emesso un decreto che autorizza i viaggi internazionali negli Stati Uniti. Delta si aspetta che ciò venga fatto "presto".

Il governo degli Stati Uniti intende anche revocare il divieto di viaggio per i paesi dell'UE. Ha lo scopo di aumentare il profitto delle compagnie aeree in modo che possano sopravvivere ai mesi invernali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.