Dmitry Khlebushkin, uno dei passeggeri accusati di aver reso difficile l'evacuazione dell'aeromobile sul volo SU1492

0 1.856

Da allora sono trascorsi 3 giorni il tragico incidente in Russia, in cui un Sukhoi Superjet Aeroflot è bruciato a Mosca. Le persone di XENUMX sono morte, a bordo essendo persone 78 (passeggeri 73 e membri dell'equipaggio 5).



Le autorità stanno conducendo indagini e stanno avanzando le indagini, annunciando che ci sono ipotesi 3: piloti scarsamente addestrati, problemi tecnici dell'aeromobile e condizioni meteorologiche. Le scatole nere dell'aereo furono recuperate.

Dmitry Khlebushkin

Sono anche apparse immagini con uno dei passeggeri controversi sul volo SU1492. Questo è Dmitry Khlebushkin, uno dei passeggeri accusati di aver reso difficile l'evacuazione dell'aeromobile perché volevano prendere i loro bagagli.

Dmitry-Khlebushkin-survivor-su1492

Si suppone che questa cupola si sia presa la borsa sopra la testa mentre altri cercavano di uscire dall'aereo in fiamme.

È anche mostrato nella foto come questo signore lascia con disinvoltura una borsa a tracolla. Ma dalle immagini catturate dai testimoni, ci sono diversi passeggeri con i bagagli in mano.

pasageri-bagaje-zborul-su1492

Il problema è che questo signore, da parte sua Dmitry Khlebushkin, ha dichiarato di essere scontento di Aeroflot e del personale di bordo. E chiede le quote massime consentite perché non ha raggiunto Murmansk. Aeroflot ha annunciato che compenserà quelli a bordo dell'aereo, ma il gentiluomo era arrabbiato per non averne ricevuto nessuno

Sukhoi Superjet--100-Airflot-consumato-il-fuoco

Secondo quanto riferito dalla Russia, il passeggero Dmitry Khlebushkin era seduto al posto di 10C. Solo i passeggeri 3 sono sopravvissuti tra tutti quelli dietro questo signore. Tra i morti ci sono i bambini 2 e l'assistente di bordo Maxim Moiseev.

accident-aviatic-rusia-sukhoi-superjet-100-aeroflot

Il suo collega Maxim Moiseev, Tatyana Kasatkina, è stata l'eroina del volo perché ha cercato di affrettare l'evacuazione con la forza. Portò il passeggero verso la porta di fuga e li spinse sullo scivolo.

Cos'altro potremmo dire di Dmitry Khlebushkin? Non abbiamo parole!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.