L'ECDC ha aggiornato l'indice epidemiologico (3 giugno 2021): Paesi Bassi, Svezia, Lettonia potrebbero essere nella lista gialla; Croazia, Cipro, Turchia, Svizzera potrebbero diventare green

2 4.168

Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) riporta un indice calcolato per 14 giorni alla settimana. Ad esempio oggi, 3 giugno 2021, è stato pubblicato l'elenco con l'indice epidemiologico riportato per il periodo 17 maggio - 30 maggio 2021.

A partire dal 14 maggio, il Comitato nazionale per le situazioni di emergenza ha modificato la classificazione degli stati. Viene preso in considerazione il tasso di incidenza cumulativo a 14 giorni, risultando così in 3 categorie: verde, giallo e rosso. Lo chiamiamo anche l'elenco dei semafori della Romania. Il tasso di incidenza è calcolato anche in base all'indice epidemiologico riportato dall'ECDC.

In questo contesto, se le autorità rumene aggiorneranno l'elenco dei semafori, avremo dei cambiamenti molto importanti. Paesi Bassi, Svezia, Lettonia potrebbero andare nella lista gialla e Croazia, Cipro, Turchia, Svizzera potrebbero andare nella lista verde. Molto probabilmente la Francia rimane nella lista rossa a causa di segnalazioni non conformi. India e Regno Unito rimangono nella lista rossa a causa dei nuovi ceppi di coronavirus.

L'ECDC ha aggiornato l'indice epidemiologico e abbiamo calcolato il tasso di incidenza

Rapporto ECDC pubblicato giovedì 3 giugno, per il periodo 17.05 - 30.05.2021. ATTENZIONE!!! Questi non sono gli elenchi ufficiali stabiliti dalle autorità rumene. Attendiamo con interesse che il CNSU aggiorni ufficialmente le liste secondo i nuovi criteri stabiliti.

La classificazione dei paesi / territori a rischio epidemiologico, in base al tasso di incidenza cumulativo a 14 giorni, viene eseguita in 3 categorie come segue:

  1. Zona verde - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni per 1.000 abitanti è inferiore o uguale a 1,5;
  2. Zona gialla - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni per 1.000 abitanti è compreso tra 1,5 e 3 per 1.000 abitanti;
  3. Zona rossa - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni su 1.000 abitanti è maggiore o uguale a 3 per 1000 abitanti.
  • La classificazione dalla zona gialla o verde alla zona rossa, nonché la classificazione dalla zona verde alla zona gialla, entra in vigore entro 24 ore dall'approvazione dell'Elenco dei paesi / territori a rischio epidemiologico con decisione del Comitato nazionale per le situazioni di emergenza.
  • La classificazione dalla zona rossa alla zona verde o gialla, nonché la classificazione dalla zona gialla alla zona verde, entra in vigore alla data di approvazione dell'Elenco dei paesi / territori a rischio epidemiologico con decisione dell'Autorità Nazionale. Comitato per le situazioni di emergenza.
Commenti 2
  1. Diana dice

    Ciao,
    Mi sembra scandaloso che da due settimane a questa parte, a causa di errori, la Francia sia nella lista rossa. Penso che sia quasi l'unico paese dell'UE rimasto nella zona rossa e non perché i casi non siano diminuiti drasticamente, ma perché gli errori di calcolo sono ancora pubblicati o come si dice nei rapporti. Mi sembra una discriminazione ingiustificata, soprattutto perché la Francia è tenuta in quarantena da quasi sei mesi. Non si può fare un'eccezione?

    1. Sorin Rusi dice

      Non sappiamo ancora se questa settimana. Prevediamo che rimarrà rosso. Ma altrettanto bene, il CNSU può prendere un'altra decisione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.