Editoriale: la situazione dell'aviazione durante la pandemia di COVID-19. Cosa succede a voli, biglietti aerei, rotte, operatori aerei?

Editoriale: la situazione dell'aviazione durante la pandemia di COVID-19. Cosa succede a voli, biglietti aerei, rotte, operatori aerei?

1 1.654

A partire da gennaio 2020, viviamo in periodi turbolenti a causa del nuovo coronavirus. Per comprendere gli effetti di questa pandemia, dobbiamo capire le cause e accettare la realtà. Ho visto centinaia di idee cospirazioniste diffuse nell'ambiente virtuale. Non ne parleremo, ma faremo riferimento rigorosamente alle informazioni ufficiali e che consideriamo reali fino a prova contraria. E in relazione alla pandemia, ti dirò come vedo l'evoluzione dell'aviazione nel prossimo futuro.

SARS - SARS-CoV-2

Ma cominciamo dall'inizio. Da qualche parte alla fine di dicembre, un nuovo virus appare in Cina. Gli esperti cinesi erano spaventati perché ciò che stavano scoprendo era molto simile a un altro coronavirus (SARS), che colpì la Cina dal 2002 al 2003. Alla fine del 2002, la SARS iniziò la sua diffusione mortale dopo un coronavirus che si ritiene abbia prosperato nei pipistrelli, ha infettato un gufo di palma, che a sua volta ha trasmesso il virus all'uomo.

Ma la SARS non si è diffusa così rapidamente come oggi con SARS-CoV-2. Il professor John Oxford (professore emerito di virologia all'università di Londra e uno dei maggiori esperti mondiali di malattie infettive) ha dichiarato a RFE / RL che, in larga misura, la possibilità è il motivo per cui lo scoppio della SARS nel 2003 con conseguente meno dell'1 percento degli scoppi di COVID-19 finora.

"Penso che i due virus siano molto diversi", ha detto Oxford. "Siamo stati molto fortunati con la SARS nel 2003. Non si è diffuso così velocemente come il coronavirus che ha causato COVID-19". Il nuovo coronavirus ha dimostrato di essere in grado di diffondersi molto più rapidamente, causando molte infezioni asintomatiche, causando alcuni decessi e così via. Ha caratteristiche diverse.

Misure drastiche per bloccare la diffusione del nuovo coronavirus

Nella lotta con il nuovo coronavirus, la maggior parte dei paesi del pianeta ha adottato misure drastiche per fermare la diffusione. Hanno chiuso i confini, sospeso i voli, imposto viaggi e persino restrizioni di viaggio. La Romania ha persino applicato queste misure. È difficile credere che nel XNUMX ° secolo, un tale virus sia riuscito a bloccare un intero pianeta.

E queste misure sono state prese per rallentare la diffusione del virus e non bloccare i sistemi medici. Si è cercato di ottenere il tempo necessario per poter trattare tutti i casi sintomatici, il che ha aumentato il tasso di salvataggio dei malati. Se ci fossero stati contemporaneamente migliaia di casi gravi in ​​Romania, il tasso di mortalità sarebbe stato probabilmente più elevato. Ma così, la situazione era migliore, sebbene più di 1000 persone abbiano perso la vita.

Aviazione, turismo e ospitalità, i più colpiti

La realtà è quella milioni di voli sono stati cancellati, decine di milioni di passeggeri non hanno raggiunto la loro destinazione, a miliardi di persone è stato vietato viaggiare fuori casa. Le economie dei paesi stanno iniziando a scricchiolare.

Secondo me il turismo, l'aviazione, l'ospitalità e le industrie secondarie hanno sofferto di più. Turismo, trasporti, HoReCa, tutto ciò non può sopravvivere senza turisti, senza persone. Un impianto di produzione (macchine, indumenti in metallo / tessuto, alimenti) può operare tramite robot / persone remoti e la materia prima necessaria. Lo stesso non accade nel turismo, dove la materia prima è "l'uomo".

Una volta che i voli furono sospesi, praticamente un'intera industria si bloccò. Non c'era richiesta di voli, non potevano più essere operati voli. E le compagnie aeree hanno dovuto bloccare oltre 17 aerei sul terreno. Milioni di dipendenti dell'aviazione e del turismo sono in pericolo di perdere il lavoro. La maggior parte sono stati inviati alla disoccupazione tecnica, altri sono stati licenziati, ma esiste anche la categoria di coloro che sono rimasti a lavorare a tempo parziale per garantire la manutenzione degli aeromobili, fornire risposte ai passeggeri interessati e apportare modifiche ai sistemi di prenotazione. In Aprile, La IATA ha avvertito che gli operatori aerei perderanno $ 86 miliardi.

Dopo 2 mesi di blocco

Abbiamo dovuto affrontare questo blocco per circa 2-3 mesi, durante i quali l'economia globale è stata gravemente colpita. Migliaia di aziende hanno sofferto, tra cui le compagnie aeree, agenzie di viaggio, catene alberghiere, compagnie di noleggio auto, industria delle crociere, tutto era radicato in una catena domino. Alcuni di più, altri di meno.

La pressione economica impone l'eliminazione delle restrizioni e la ripresa delle attività quotidiane. Ci sono paesi in cui il turismo e l'aviazione hanno una quota importante nel PIL del paese. Pertanto, nel prossimo futuro, speriamo che i voli riprendano, che il turismo riprenda, che le persone possano viaggiare. Ma NIENTE sarà lo stesso di prima. Alcuni esperti lo stimano l'aviazione e il turismo torneranno al periodo pre-COVID solo nel 2023.

Tutto ciò che è stato distrutto in 2-3 mesi sarà ricostruito in 2-3 anni. Forse in alcuni paesi / aree / regioni, il ritorno sarà più veloce. Ma ci saranno anche paesi / aree / regioni in cui tutto sarà molto più lento. E NON DIMENTICARTI: non ci siamo ancora liberati del nuovo coronavirus.

Cosa succede a voli, biglietti aerei, rotte, operatori aerei?

E ora arriviamo alla parte in cui parliamo della via di mezzo. Cosa succede a voli, biglietti aerei, rotte, operatori aerei? Con il blocco dei voli, come menzionato sopra, milioni di passeggeri furono lasciati con i loro biglietti aerei presi, ma senza la possibilità di raggiungere la loro destinazione.

E i biglietti aerei?

Per proteggersi dal fallimento, le compagnie aeree hanno deciso di offrire servizi come: riprogrammare i voli per altri periodi, buoni valore (Es. Wizz Air offre un buono del 120% rispetto alla tariffa pagata sul biglietto originale), rimborso. Ma l'ultima struttura si è rivelata controversa perché il termine di rimborso è stato esteso a 60-90 giorni. In teoria, finché esiste la compagnia aerea, bi biglietti aerei non vanno persi, si trasformano in strutture diverse per viaggi futuri. E puoi davvero riavere i tuoi soldi, ma con PAZIENZA.

Come accennato in precedenza, il blocco del flusso di cassa ha portato al blocco di un'industria. Ma il denaro circola nel turismo, non rimane nei conti delle aziende. E la pandemia COVID-19 ha reso impossibile il rimborso rapido dei passeggeri. La stessa cosa è successa con le agenzie di viaggio. Quando l'aviazione e il turismo riprenderanno il loro "volo", le altre questioni saranno certamente risolte. L'importante è che i soldi riprendano a circolare.

Che dire di voli e rotte?

più le compagnie aeree di tutto il mondo hanno iniziato a annunciare la ripresa dei voli. È SOLO CHE NULLA SARÀ COME PRIMA DELLA PANDEMIA. L'attività verrà ripresa gradualmente, secondo decisioni del governo, cu regole di viaggio imposte da ciascun paese (nessun posto richiesto nel mezzo), con le nuove restrizioni imposte dalle autorità. Anche gli aeroporti si stanno preparando a riprendere i voli, implementando le nuove regole di viaggio e di viaggio.

Alcune compagnie inizieranno anche con voli nazionali TAROM ha ripreso i voli nazionali dal 18 maggio. Ma i voli internazionali devono ancora aspettare. Nella misura in cui le autorità di diversi paesi revocano le restrizioni di viaggio e aprono le frontiere per i cittadini stranieri, verranno ripresi anche i voli internazionali.

MA con un numero ridotto di voli. Questo porterà a altre cancellazioni di biglietti aerei. E i passeggeri riceveranno alternative stabilite dalle compagnie aeree. Molto probabilmente la possibilità di riprogrammare su voli validi o potrebbero ricevere un voucher di valore che possono utilizzare su altri voli validi. ATTENZIONE !!! Queste misure sono prese dalla maggior parte delle compagnie aeree in tutto il mondo, non solo dalle compagnie rumene.

Ad esempio, se prima della pandemia sulla rotta Bucarest - Londra erano operati fino a 10-12 voli giornalieri, dopo la pandemia il numero può diminuire fino a 2-3 voli giornalieri. Forse ci saranno giorni senza voli. Ovviamente, tutti i passeggeri dei voli cancellati potranno scegliere di volare su altri voli validi rimanenti.

Vediamo molte persone arrabbiate per queste cancellazioni e segnalano solo alla Romania e alle compagnie aeree rumene. Sappi che è uguale ovunque. E ovunque tu abbia voli, indipendentemente dalla compagnia aerea, hai certamente vissuto le stesse situazioni. Voli cancellati, denaro bloccato, incertezza del volo.

conclusioni

Come ho detto prima, viviamo in tempi unici, che mettono alla prova la nostra PAZIENZA. Ma solo pazientemente passeremo questo periodo. E tutto pazientemente tutti avranno la possibilità di godersi il volo, i rimborsi o programmare le vacanze in altri momenti.

Smetti di agire sui nervi, smetti di prendere decisioni affrettate e affrettate, smetti di trarre conclusioni senza avere tutte le informazioni. Non essere superficiale, non essere manipolato da tutto ciò che ti circonda. Ricevi le informazioni sui canali ufficiali.

Te lo ricordiamo i voli tra la Romania e i paesi dell'Europa centrale e occidentale sono sospesi fino al 29 maggio. E dopo questo periodo, Nessuno sa ancora cosa accadrà ai voli. Non affrettare i biglietti se non hai tutte le informazioni di cui hai bisogno. Attendi che i voli riprendano e solo allora acquista i biglietti desiderati.

E SÌ! Il biglietto aereo aumenterà. I biglietti aerei diventeranno più costosi. Non è una bufala, è una realtà. Per i prossimi mesi, probabilmente non vedremo biglietti inferiori a 20 EURO (andata e ritorno). Questa è l'economia, ecco come funzionano le cose.

Detto questo, viaggia con cautela, sicurezza, pazienza.

Commento 1
  1. […] Editoriale: la situazione dell'aviazione durante la pandemia di COVID-19. Cosa sta succedendo con ... [...]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.