fbpx La Svizzera sta introducendo nuove misure interne per limitare la diffusione del nuovo coronavirus

La Svizzera sta introducendo nuove misure interne per limitare la diffusione del nuovo coronavirus

0 432
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per volo in ritardo o cancellato. Puoi avere diritto fino a € 600.

Il Consiglio federale svizzero ha deciso nella riunione del 13 gennaio di introdurre ulteriori misure per limitare la diffusione del nuovo coronavirus.

Innanzitutto tutte le misure adottate a dicembre saranno prorogate di altre 5 settimane, valide fino alla fine di febbraio. Verranno inoltre introdotte nuove misure per ridurre drasticamente i contatti tra le persone.

Dal 18 gennaio 2021, tutti i negozi e i mercati che vendono prodotti non essenziali per la vita di tutti i giorni saranno chiusi. I negozi di prodotti essenziali rimangono aperti.

Nuove misure restrittive applicate dalla Svizzera a livello nazionale

Ristoranti, bar, sale di spettacolo e attività culturali, gare sportive e ricreative rimarranno chiusi fino alla fine di febbraio.

Il lavoro da casa è incoraggiato. Tutti i datori di lavoro avranno l'obbligo di consentire a tutto il personale di lavorare da casa, ove possibile e pratico. I datori di lavoro non saranno tenuti a sostenere le spese aggiuntive dei dipendenti per affitto, elettricità, internet e altri servizi.

Se il lavoro a casa non è possibile, saranno introdotte nuove misure per il lavoro sul posto di lavoro. Le maschere dovrebbero essere indossate anche al chiuso, soprattutto dove ci sono più persone in una stanza.

Le persone a rischio di infezione particolarmente elevato beneficeranno di una protezione specifica. Avranno diritto a lavorare da casa, a beneficiare di una protezione equivalente a quella sul lavoro oppure potranno usufruire di ferie. Se non è possibile applicare misure di protezione adeguate, i datori di lavoro devono concedere ai dipendenti con un alto rischio di retribuzione un congedo retribuito interamente In tali casi, possono richiedere un risarcimento correlato al coronavirus per la perdita di guadagni.

Fino a 5 adulti possono partecipare a riunioni private e pubbliche. I bambini non vengono presi in considerazione.

Per quanto riguarda la libera circolazione tra Stati, finora non c'è nulla di nuovo riguardo al rapporto con la Romania. A partire dal 29 ottobre 2020, la Romania è stata rimossa dall'elenco degli stati / regioni con un alto grado di rischio epidemiologico.

attualmente, non ci sono restrizioni all'ingresso nel territorio della Confederazione Svizzera per le persone che arrivano dalla Romania e che non sono stati nel territorio di uno stato / regione con un alto grado di rischio epidemiologico per più di 10 ore negli ultimi 24 giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.