Gli Emirati Arabi Uniti revoceranno il divieto sul Boeing 737 MAX nel marzo 2021.

0 166

Gli Emirati Arabi Uniti revoceranno il divieto sul Boeing 737 MAX nel marzo 2021. Flydubai sarà il principale beneficiario di questa decisione.

L'Autorità per l'aviazione civile generale degli Emirati Arabi Uniti (GCAA) intende aprire lo spazio aereo per il Boeing 737 MAX dopo un divieto di quasi due anni, emesso il 13 marzo 2019.

Vi ricordiamo che il Boeing 737 MAX è stato arrestato a terra nel marzo 2019 in seguito allo schianto di un aereo 737 MAX Lion Air nei pressi di Jakarta, il 29 ottobre 2018, e di un aereo 737 MAX Ethiopian Airlines, il 10 marzo 2019, uccidendo un totale di 346 persone.

Il direttore generale della GCAA Saif Al Suwaidi ha sottolineato che affinché il 737 MAX possa volare nello spazio aereo degli Emirati Arabi Uniti, devono essere apportate tutte le modifiche alla sicurezza, inclusa la modernizzazione del sistema MCAS e le procedure di addestramento e istruzione dei piloti.

Flydubai è stata la compagnia aerea più colpita negli Emirati Arabi Uniti.

Flydubai, che ha 11 Boeing 737 MAX 8 e 3 Boeing 737 MAX 9 nella sua flotta, è stato il più colpito negli Emirati Arabi Uniti. Nel novembre 2017, al Dubai Airshow, Flydubai ha firmato un accordo con Boeing, effettuando un ordine per 175 aeromobili ─ MAX 8, MAX 9 e almeno 50 737 MAX 10, con il diritto di acquistare altri 50 aeromobili 737 MAX.

"Flydubai continua a lavorare a stretto contatto con l'Autorità generale per l'aviazione civile. Il Boeing 737 MAX di Flydubai non sarà incluso nel programma operativo fino a quando non riceverà l'approvazione della GCAA "., ha detto un portavoce di Flydubai.

Agenzia dell'Unione europea per la sicurezza aerea (EASA), Transport Canada (TC), Brazilian National Civil Aviation Agency (ANAC), UK Civil Aviation Authority (CAA) ha anche ricertificato il Boeing 737 MAX, consentendogli di riprendere il servizio commerciale

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.