La Francia ha introdotto l'obbligo di presentare il certificato sanitario in tutti i ristoranti e caffè, fiere, ospedali, alcuni centri commerciali

0 846

A partire dal 09.08.2021, la Francia ha introdotto l'obbligo del possesso di un certificato sanitario per l'accesso a ristoranti/caffè (comprese le terrazze), fiere, fiere, ospedali (salvo emergenze), alcuni grandi centri commerciali (in base a una decisione prefettizia servizi) , trasporto pubblico interregionale (aereo, treno, nave).



Il presente regolamento si applica alle persone di età superiore ai 18 anni e sarà applicabile ai minori di età superiore ai 12 anni, a partire dal 30 settembre 2021.

Il certificato sanitario (l'esito negativo di un test per il COVID-19, il certificato di vaccinazione o il certificato di guarigione a seguito di infezione da virus SARS-CoV-2) può essere presentato su supporto cartaceo o digitale.

A partire dal 7 luglio 2021, i test per l'infezione da virus SARS-CoV-2 sono gratuiti solo per i residenti. Nel caso di turisti stranieri i test sono a pagamento (49€ test PCR e 29€ test antigenico), ma possono essere superiori, a seconda del laboratorio. Un cittadino straniero che non risiede in Francia può sostenere un test gratuito solo in due situazioni: su prescrizione dei medici o se identificato come contatto, con la presentazione della tessera sanitaria europea per i cittadini degli Stati membri dell'UE o dello Spazio economico europeo e Svizzera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.