La Germania ha registrato oltre un milione di pernottamenti da parte di turisti rumeni

La Germania ha registrato oltre un milione di pernottamenti da parte di turisti rumeni

A 2017, la Germania ha registrato oltre un milione di notti da turisti rumeni. La Romania è un mercato di origine molto importante per la Germania.

0 135

In 2017, il turismo tedesco ha raggiunto risultati record per l'ottava volta di seguito. Tra gennaio e dicembre 2017, l'Ufficio federale di statistica ha registrato 83,9 milioni di pernottamenti internazionali, con 3,1 milioni in più rispetto a 2016.

Ciò corrisponde a un aumento di 3,6% rispetto al periodo equivalente dell'anno precedente. La Romania rimane uno dei mercati di origine più dinamici per il turismo tedesco, superando, nell'anno 2017, la soglia di un milione di pernottamenti.

Petra Hedorfer, direttore esecutivo dell'Organizzazione tedesca del turismo (DZT), spiega: “Come previsto, anche il turismo tedesco ha avuto un'evoluzione positiva durante l'anno 2017. Rispetto all'anno precedente, il turismo tedesco ha triplicato la sua crescita annuale, un'evoluzione dovuta in particolare all'ambiente interno stabile e all'eccellente posizionamento delle destinazioni di vacanza tedesche. Siamo riusciti a conquistare ospiti da tutto il mondo come destinazione turistica e a consolidare la nostra crescita annuale ".

Conferenza-germania-1

La Romania rimane ai vertici dei mercati di origine del turismo tedesco

L'anno scorso, i turisti in Romania hanno superato per la prima volta un milione di notti in Germania (notti 1.046.606). Ciò significa un aumento del 18,6% rispetto all'anno 2016. I turisti rumeni vanno in Germania in particolare per trascorrere le vacanze (83,8%), per affari (33%) e per altri scopi (33%).

Conferenza-germania-2

In generale, preferisce viaggiare in auto (45%) e in aereo (34%), meno in autobus (17%) e solo in treno 7%. Estate e inverno sono le stagioni preferite e 53% dei viaggi sono prenotati online.

I viaggi lunghi sono preferiti, quindi 41% dei turisti rumeni ha trascorso le notti 4-7 in Germania, spendendo in media 45 euro al giorno e 566 euro in viaggio. A 2017, 39% dei turisti rumeni che sono venuti in Germania hanno visitato la destinazione per la prima volta.

Conferenza-germania-3

Crescente domanda di turismo per il tempo libero

Il viaggio per motivi personali è stato il motore di crescita del turismo tedesco. Secondo i primi risultati annuali preliminari dell'IPK per l'anno 2017, il numero di viaggi in Germania è aumentato del 5% nel complesso e del 8% per le vacanze brevi.

Il numero di visite ad amici e parenti è aumentato del 7% mentre il numero di viaggi di lavoro è superiore alla cifra comparabile in 2016. Le interruzioni nelle città tedesche sono aumentate del 15%.

L'Europa rimane il più grande mercato di riferimento

L'Europa continua ad essere il più grande mercato di volumi per il turismo tedesco - quasi i due terzi dei pernottamenti sono generati da turisti europei. L'Europa è seguita dagli Stati Uniti, generando il 8,8% del turismo tedesco.

Ci sono anche tassi di crescita significativi per Brasile, Canada e America Centrale. I mercati asiatici hanno registrato un aumento percentuale dell'4,5% rispetto ai benchmark dell'anno precedente. Se guardiamo al dinamismo dei mercati, la Russia è posizionata con 20,3% al di sopra del livello dell'anno precedente, l'India ha registrato un aumento dei pernottamenti in Germania con 13,8% e in Cina con 10,6%.

Altri mercati dell'Asia del Pacifico che mostrano dinamiche di crescita sono il Giappone (più 7,2%), la Corea (più 12,7%) e Taiwan (più 13%). Tra i mercati europei ad alto volume, i principali sono Romania (più 18,6%), Austria (più 6,4%), Polonia (più 10,4%), Ungheria (più 8,5%) e Repubblica Ceca (più 4,6%).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.