I viaggiatori provenienti dall'Albania e dalla Macedonia settentrionale possono visitare la maggior parte dei paesi dell'UE senza restrizioni

0 158

I viaggiatori dei paesi balcanici, Albania e Macedonia settentrionale, avranno più opzioni per le vacanze quest'estate, poiché la maggior parte dei paesi europei ha allentato le restrizioni di viaggio per i due paesi, dopo aver stimato che la situazione della pandemia è migliorata.

Dall'inizio della pandemia, l'Albania ha registrato un totale di 132.514 infezioni da COVID-19 e 2.456 morti, secondo i dati diffusi dall'Organizzazione mondiale della sanità. La stessa fonte indica che oltre 155.682 persone sono risultate positive al coronavirus nella Macedonia settentrionale e 5.484 persone sono morte. Tuttavia, le autorità di entrambi gli stati hanno recentemente riferito che il numero di infezioni è diminuito considerevolmente.

I residenti e i cittadini dell'Albania e della Macedonia settentrionale possono viaggiare nella maggior parte dei paesi dell'UE senza restrizioni.

Su 9 giugno, Francia ha iniziato a ricevere passeggeri da 38 paesi, tra cui Albania e Macedonia settentrionale. All'epoca, il governo francese ha sottolineato che anche i viaggiatori non vaccinati avrebbero potuto entrare nel paese. Tuttavia, coloro che decidono di visitare la Francia devono presentare un risultato negativo di un test PCR o antigene, che deve essere eseguito entro 72 ore dal loro arrivo in Francia.

Oltre alla Francia, Finlandia ha facilitato il processo di viaggio per i cittadini di entrambi i paesi balcanici. Le autorità finlandesi hanno annunciato di aver abolito i controlli alle frontiere interne per i cittadini dell'Albania e della Macedonia settentrionale.

A partire dal 20 giugno germania consente ad albanesi e macedoni di entrare nel suo territorio, anche se non sono stati vaccinati contro la malattia. Tale decisione è arrivata dopo che il governo federale tedesco ha affermato che questi territori avevano bassi tassi di infezione.

Le autorità in Albania e Macedonia settentrionale hanno recentemente riferito che il numero di infezioni è diminuito considerevolmente.

Danimarca ha inoltre riaperto le porte dell'Albania, della Macedonia settentrionale, oltre che del Libano e della Serbia, dopo aver stimato l'attuale situazione di COVID-19 in quei paesi. La decisione è stata confermata dal ministero degli Esteri danese dopo aver tenuto conto dei dati pubblicati dallo Statens Serum Institut.

I voli da Albania, Macedonia settentrionale e Turchia possono ora essere operati senza restrizioni di viaggio da e per and Grecia, poiché l'autorità per l'aviazione civile greca ha revocato le restrizioni sui voli da questi tre paesi.

All'inizio di questo mese, il Consiglio dell'Unione europea ha classificato l'Albania e la Macedonia settentrionale come paesi sicuri in base alla loro situazione epidemiologica da COVID-19. Inoltre, il Consiglio ha esortato i governi dei 27 Stati membri a consentire l'ingresso di cittadini di entrambi i territori, nonché di quelli del Libano, di Taiwan e delle regioni amministrative cinesi di Hong Kong e Macao, senza restrizioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.