IATA avverte! 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi sono in pericolo.

4 999

La IATA (International Air Transport Association) ha presentato un nuovo studio, che mostra che oltre 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione, dei viaggi e delle filiali correlate sono in pericolo. E questo a causa della pandemia COVID-19, che ha portato a un forte calo delle richieste di viaggio e di volo.

A livello globale, circa 65,5 milioni di persone dipendono dalle industrie dell'aviazione e del turismo. Di questi, 2,7 milioni di posti di lavoro sono forniti dalle compagnie aeree.

In uno scenario con severe restrizioni di viaggio, che può richiedere anche 3 mesi e anche di più, la IATA avverte che circa 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi (oltre ai settori correlati) sono in pericolo in tutto il mondo.

Secondo le stime della IATA, di seguito hai la situazione nei continenti.

11,2 milioni di posti di lavoro in Asia-Pacifico
5,6 milioni di posti di lavoro in Europa
2,9 milioni di posti di lavoro in America Latina
2,0 milioni di posti di lavoro in Nord America
2,0 milioni di posti di lavoro in Africa
0,9 milioni di posti di lavoro in Medio Oriente

Nello stesso scenario, la IATA afferma che i ricavi delle compagnie aeree diminuiranno del 44% nel corso dell'anno 2020, rispetto al 2019. Ciò significa una perdita di 252 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre la riduzione è arrivata al 2%, l'equivalente di 70 miliardi di dollari in contanti.

Le compagnie aeree chiedono ai governi assistenza finanziaria per superare la crisi e avere la capacità di recuperare il post-coronavirus. Esatto maia, richieste IATA: supporto finanziario diretto; prestiti, garanzie di prestito; esenzioni fiscali.

Oltre agli aiuti finanziari, l'industria aeronautica avrà bisogno anche di un'attenta pianificazione post-coronavirus. E le compagnie aeree devono essere pronte a riprendere le loro attività.

I funzionari della IATA sono consapevoli che nulla sarà più lo stesso dopo questa pandemia di coronavirus. Nessuno ha mai incontrato una cosa del genere, non esiste un precedente. I 25 milioni di posti di lavoro che sono ora in pericolo dipenderanno da un'efficace ripresa dell'industria aeronautica. Le compagnie aeree collegheranno città, paesi e continenti, ma rimarrà da vedere quanto velocemente e in quali condizioni.

D'altra parte, c'è uno studio che lo dimostra l'aviazione e il turismo raggiungeranno il livello "normale" solo nel 2023. Non ci sono parole che descrivono adeguatamente l'impatto della pandemia di COVID-19 sul turismo e l'aviazione commerciale.

Commenti 4
  1. [...] IATA avverte! 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi sono in ... [...]

  2. [...] IATA avverte! 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi sono in ... [...]

  3. [...] IATA avverte! 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi sono in ... [...]

  4. [...] IATA avverte! 25 milioni di posti di lavoro nel settore dell'aviazione e dei viaggi sono in ... [...]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.